Si parla sempre di Bitcoin e delle piattaforme digitali. Attenti alle truffe

In Vetrina
visibility178 - mercoledì 26 agosto 2020
di Redazione
Bitcoin
Bitcoin © dmitry demidko

Da qualche tempo si parla molto del “Bitcoin Era” e del metodo adottato. Dal 2009, anno d'ingresso del bitcoin sui mercati, questo tipo d'investimento è stato via via sempre più apprezzato e quindi presto si è iniziato a parlare di sicurezza. Investire ha sempre una forma di rischio ma è sempre più necessario stare attenti alle truffe.

Esplorando il sito del Bitcoin Era troviamo tante frasi a effetto che promettono alti guadagni in poco tempo. È vero che tutti propongono l’investimento con immagini e frasi che spingono al coinvolgimento del neo investitore ma Era propone di ottenere guadagni da favola attraverso un software che riesce a prevedere l’andamento futuro del Bitcoin, quindi investendo con davvero pochi rischi. La domanda nasce spontanea: come è possibile che un algoritmo permetta anche a chi non è esperto di diventare ricco tramite acquisto e vendita di monete virtuali?

Un robot di trading automatico come funziona? Il robot dovrebbe utilizzare vari algoritmi per analizzare il mercato sotto diversi aspetti ed entrarci in modo automatico. Un lavoro di pochi secondi che sarebbe valido se tutto funzionasse cosa che spesso non accade.Non sarebbe possibile fare ciò manualmente perché ci vorrebbero intere giornate di lavoro e per questo l’uso di algoritmi è diffuso.

Bitcoin Era non dice che tipo di tecnologia utilizza l’algoritmo del programma e il suo funzionamento rimane nascosto.Appena registrati, inoltre, si viene rimandati all’interno di brokernon sottoposti alle regolamentazioni europee.

Dalla loro queste piattaforme usano anche i volti dei personaggi più amati dal pubblico, che raccontano come “sono diventati” ricchi in breve tempo. Questo aggiunge “sicurezza” ma può essere anche punito come pubblicità ingannevole. La domanda che molti si sono posti è se davvero il programma proposto da Bitcoin Era è collegato alla vera cripto valuta del Bitcoin.

Tanti gli italiani che hanno dato fiducia a Bitcoin Era che ora aspettano la sentenza della Magistratura che, a seguito di centinaia di richieste, ha aperto un fascicolo. Saranno i giudici a stabilire se Bitcoin Era è una truffa o no. C’è da dire che se anche nel settore delle monete virtuali e dei Bitcoin si sono riscontrate diverse truffe, ciò non vuol dire che le cripto valute di per sé siano un investimento a “perdita”!

Il Bitcoin oggi è la cripto valuta a più alta capitalizzazione di mercato al mondo e, a ragione, è considerato un investimento affidale. Molti siti si presentano nello stesso identico modo di Bitcoin Era e molti portano alla completa perdita del capitale investito.La cosa importante è iniziare, per chi non è ancora pratico, con piccoli investimenti e verificare recensioni e forum.

Nel mondo del trading è necessario agire in modo intelligente e non farsi catturare solo da frasi ad effetto. Prima di affidare i propri risparmi è bene controllare e far riferimento a chi si affida a piattaforme con alti standard di sicurezza che in Italia sono controllate dall’organo di controllo ufficiale, la Consob.

Ci sono due rischi ogni volta che si negozia una criptovaluta”. Prima di tutto è necessario monitorare il mercato poi essere coscienti che il mercato delle cripto valute è estremamente volatile. Esiste un margine del 5% di operazioni non riuscite di cui fa conto soprattutto se si è inesperti. Ogni investimento infatti per rendere molto ha sicuramente un alto rischio ma questo non vuol dire che si possa davvero diventare esperti e gestire i propri investimenti.