Rufina. ‘Rufina che Verrà’ ed il nuovo candidato sindaco: Chi è Andrea Barducci?

Martina Stratini

Rufina. ‘Rufina che Verrà’ ed il nuovo candidato sindaco: Chi è Andrea Barducci?

Rufina. ‘Rufina che Verrà’ ed il nuovo candidato sindaco: Chi è Andrea Barducci?
22/01/2019

Sarà Andrea Barducci il candidato sindaco di RufinaCheVerrà, l’annuncio della Lista venerdì davanti a una sala gremita di persone. Lo scorso venerdì alla Casa del Popolo di Rufina si è tenuta la serata promossa da RufinaCheVerrà, “Una proposta civica per Rufina”. Durante la serata a cui hanno partecipato circa 200 persone sono stati affrontati alcuni temi che vedono Rufina protagonista come la realizzazione della Variante alla Strada Statale 67 alla CicloSieve, dall’allaccio del “Tubone”, la gestione di Villa Poggio Reale e la valorizzazione del centro storico. Durante la serata, coordinata dal presidente dell’Associazione Daniele Venturi, si sono succeduti numerosi interventi programmatici e, alla fine, è stata presentata la candidatura a Sindaco di Andrea Barducci.
Queste le parole di Daniele Venturi, presidente di “Rufina Che Verrà”:

“Per portare avanti il nostro programma serve una grande squadra, ma serve anche un candidato che abbia passione, dedizione, correttezza e coraggio. Dopo un’attenta riflessione abbiamo individuato tutte queste caratteristiche nella persona di Andrea Barducci, che in questi anni ha affrontato con passione le questioni del territorio, ha sostenuto posizioni scomode e si è messo sempre dalla parte dei cittadini”;

Ma chi è il nuovo candidato sindaco?                                      Volto non nuovo alla politica Andrea Barducci, classe ’81 di Rufina. Laureato  al corso quinquennale di ingegneria edile dell’Università degli Studi di Firenze è attuale consigliere comunale di Rufina per la lista civica ‘DEMOCRAZIA E SOLIDARIETA’ PER RUFINA’. In passato è stato due volte consigliere comunale di Rufina: Il primo mandato (2004-2009) con la lista civica di cui è attualmente consigliere comunale mentre per il secondo (2009-2014) con il gruppo del Partito Democratico. Dal 2008 al 2013 ha anche lavorato come responsabile del Servizio Civile Regionale per UNCEM Toscana dove si occupava dei rapporti con i Volontari del Servizio Civile Regionale, con gli Enti Associati e con i fornitori Rapporti con Regione Toscana. A seguito dei suoi studi è appassionato di arte e architettura; proprio a conclusione dei suoi studi universitari nel 2018 ha portato avanti un progetto per il rinnovo del Castello di Sammezzano a Reggello:  “Un’idea per Sammezzano. Storia di una metamorfosi incompiuta. Un metaprogetto per il parco-villa-castello con un idea di riuso del rudere “Spadolini”. Studio della vulnerabilità sismica del lato nord dell’edificio.”  Altra passione è quella per la natura e gli animali con cui in passato ha anche lavorato come operaio agricolo.

Perchè candidarsi?                                                                “Rufina è ferma nel suo sviluppo e si trova ad affrontare da anni sempre i soliti problemi mai risolti. A Rufina stanno chiudendo sempre più negozi; sono in corso una crisi economica e una rivoluzione digitale che ci impongono di individuare ricette innovative. In questi anni, con RufinaCheVerrà, è nato un progetto, con una nuova classe dirigente all’altezza di questa sfida. Abbiamo 120 giorni di tempo per confrontarci con tutti, arricchire la nostra proposta politica e, insieme, far rinascere Rufina. Noi ci siamo, ma avremo bisogno di tutti”.

Martina Stratini


Determinata, realista e ambiziosa. Amo il settore del giornalismo per il quale sto studiando all'Università di Scienze Politiche "Cesare Alfieri" di Firenze con ramo in "Studi in Comunicazione". Sono redattrice della rivista "Edera: La Cultura Cresce ovunque" mensile cartaceo per ragazzi ideato, realizzato e distribuito nelle edicole da un gruppo di ragazzi fiorentini. Sono anche responsabile stampa della squadra di calcio femminile Vigor CF, con sede a Rignano sull'Arno. Sono appassionata di fotografia ed il mio sogno nel cassetto è quello di lavorare un giorno in radio e/o in televisione.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA