Nel VI secolo Mugello era una località precisa e non tutta la valle, ecco dov'era

L'intervento dello studioso e storico Alfredo Altieri, che porta a riconsiderare anche luogo della battaglia nota come 'dei Crocioni'

Cultura
visibility2632 - domenica 18 ottobre 2020
di Alfredo Altieri
Più informazioni su
DIDASCALIA. In questa mappa del XII secolo è riportato il luogo
denominato Mugello
DIDASCALIA. In questa mappa del XII secolo è riportato il luogo denominato Mugello © Alfredo Altieri

Di Alfredo Altieri - Al di la della piacevolezza del racconto, che Fabrizio Scheggi ha pubblicato su altro giornale il 14 ottobre, dissento, amichevolmente, non sulla ricostruzione storica del momento, che non fa una piega, ma sul luogo dove ebbe luogo la battaglia e cioè presso i Crocioni di Scarperia. Una riflessione storica, questa, che mi ha sempre appassionato e che, onestamente, racchiude in se dubbi e certezze.

Il Forum di S. Joanni Maioris è citato su un documento del X secolo del Monastero di Luco, forum è una parola latina che indica un luogo dove tenere un mercato e trattare affari, ma ancora prima, nel VI secolo nella nostra zona i romano-bizantini avevano due rocche o castelli, uno era a Gattaia (Vicchio) e l'altro in un luogo chiamato Mugello nei pressi di San Giovanni Maggiore. Quanto appena detto, offre lo spunto per evidenziare come, spesso, sia stata data una interpretazione erronea al nome Mugello, ma non solo.

Lo storico Giovanni Lami riporta un documento del 1049 dove è scritto: “res mea infra fine set loca positas vocantur: Mucillo cum castello et curte quae vocatur s. Johannis maioris, et in Grezano”. Qui sono indicate due precise località e Mugello è una di queste situata presso l'antica pieve. Danno la stessa valutazione e sono dello stesso avviso sia il Davidshon che lo Schneider, i quali in disaccordo col Brocchi ritengono, in riferimento al De bello gotico di Procopio, dove si dice che i Goti si ritirarono su un'altura del Mugello, che in quel lontano passato il nome Mugello non appartenesse né a una valle, né a un distretto ma bensì a una località; e che solamente più tardi il nome passò, per estensione, a tutta la vallata. Il Gamurrini afferma che ancora nel 941, Mucillum è anzitutto una località.

Queste puntualizzazioni di questi storici sono importanti ed evidenziano come con tale nome si contrassegnasse un sito preciso, posto nelle vicinanze di un arteria di grande importanza come la Faentina e questo porta a fare altre riflessioni in controtendenza ai molti storici che indicano il luogo della battaglia fra goti e romano-bizantini nel 542 ai Crocioni presso Scarperia. Il motivo principale di questa assegnazione è dovuto al fatto che qui nel 1700 furono rinvenute spade, armature, lance ecc., tenendo di poco conto il fatto di come la vallata sia stata spesso, nel tempo, teatro di guerre e battaglie fin dai tempi di Mario e Silla.

Va tenuto presente, infine, come il territorio di San Giovanni Maggiore fosse in quel periodo strategicamente importante, sia per la presenza di un presidio armato di una roccaforte, sia per la via Faentina dove facilmente si potevano muovere gente armata e vettovaglie e infine la località contrassegnata dal nome Mugello. Sono indizi pesanti, che portano a ritenere più che plausibile l'ipotesi che la battaglia possa essersi svolta in questo luogo e non ai Crocioni o forse in entrambi i luoghi. Un argomento di riflessione e mi auguro di studio.

Alfredo Altieri

Lascia il tuo commento
commenti