Scarperia. Ruba da casa la tessera bancomat, arrestata collaboratrice domestica

Cronaca
visibility2903 - giovedì 22 ottobre 2020
di Redazione
Più informazioni su
Carabinieri
Carabinieri © djedj da Pixabay

I Carabinieri di Scarperia, assieme ai colleghi dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Borgo San Lorenzo, ieri (mercoledì 21 ottobre) hanno arrestato una donna italiana di 43 anni, già nota alle Forze dell’Ordine, per furto aggravato e indebito utilizzo di carte di pagamento.

La vittima, residente in Mugello, tornata a casa nella mattinata di ieri, si è accorta della mancanza della sua carta di pagamento custodita in casa, allertando così i Carabinieri di Scarperia. Ha riferito loro che l’unica persona che, in precedenza, aveva avuto accesso nella sua abitazione, era stata la collaboratrice domestica. In assenza di segni di effrazione, i Carabinieri si sono subito attivati, predisponendo un mirato servizio di controllo nei pressi degli sportelli della zona, al fine di acquisire riscontri ai sospetti. Ed è proprio presso uno di questi ATM che è stata notata la donna, impegnata in un prelievo.

Effettuati i controlli di rito, gli operanti hanno così trovato la carta magnetica e il denaro contante prelevato qualche istante prima. Dinanzi a tali evidenze, si è proceduto all’arresto in flagranza di reato per il furto della carta, aggravato dall’aver commesso il fatto con abuso delle relazioni domestiche, nonché per l’indebito utilizzo fatto della carta prelevata dall’abitazione.

La donna è stata 'messa' agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo previsto per oggi (giovedì).

Lascia il tuo commento
commenti