E' morto Ennio Morricone, il maestro delle colonne sonore

Cronaca
visibility205 - lunedì 06 luglio 2020
di Alessia Benelli
Più informazioni su
Ennio Morricone
Ennio Morricone © enniomorricone.org

Questa notte (tra domenica e lunedì 6 luglio) si è spento all'età di 91 anni Ennio Morricone, compositore, musicista, direttore d'orchestra e vincitore di due premi Oscar di cui uno alla carriera.

"Firenze piange Ennio Morricone, grande testimone e protagonista della musica del Novecento, da compositore, con il suo linguaggio inconfondibile, ha portato l’Italia nel mondo. Lascia un segno indelebile. Oggi siamo molto tristi e ci uniamo al dolore della sua famiglia e dei suoi amici. Buon viaggio maestro", è quanto scritto dal sindaco di Firenze Dario Nardella sul suo profilo Facebook.

Il celebre artista è deceduto nella notte in una clinica romana, per le conseguenze di una caduta. Qualche giorno fa si era rotto il femore. Era nato a Roma nel novembre del 1928. Nella sua carriera sono state più di 500 le musiche scritte per film e serie tv.

Aveva studiato al Conservatorio di Santa Cecilia, a Roma, dove si era diplomato in tromba e dal 1946 aveva iniziato a comporre brani classici. La fama mondiale, però, era arrivata con le composizioni per il cinema, partendo prima di tutto con il sodalizio con Sergio Leone. Gli iconici film del regista western non sarebbero diventati leggenda senza la musica di Morricone.

Morricone ha poi composto musiche per registi americani come John Carpenter, Brian De Palma, Barry Levinson e Quentin Tarantino. E le sue musiche sono comparse in numerose pellicole nominate all'Academy Award come I giorni del cielo, Mission e The Untouchables - Gli intoccabili.

Ennio Morricone ha concluso la sua vita terrena ma le sue composizioni rimarranno eterne. Grazie maestro.


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mugelli Giampiero ha scritto il 07 luglio 2020 alle 06:51 :

    L'italia ha perso un'altro grande personaggio del 900 italiano che ha fatto grande l'ITALIA nel mondo con le sue immortali musiche. Grazie Ennio per le grandi emozioni che ci darai sempre con le tue stupende musiche Rispondi a Mugelli Giampiero