Droga in Mugello: Revocate altre misure cautelari. Le dichiarazioni dell'Avvocato Paola Mancini

Difensore di alcuni ragazzi coinvolti nella recente operazione dei Carabinieri di Borgo San Lorenzo

Cronaca
visibility1806 - sabato 27 giugno 2020
di Saverio Zeni
Più informazioni su
Avv. Paola Mancini
Avv. Paola Mancini © OK!Mugello

Hanno fatto tanto discutere gli articoli di stampa relativi all'operazione coordinata dalla Procura della Repubblica di Firenze nei confronti di sedici indagati nell'ambito di un'inchiesta sullo spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, sulle pagine social e non solo, è nata una bagarre sull'opportunità o meno della pubblicazione dei nomi dei ragazzi coinvolti, fatto che è stato stigmatizzato anche da forze politiche.

OKMugello, da sempre, svolge attività informativa in modo professionale, con un'ampia attenzione alla deontologia giornalistica. Il nostro lavoro è raccontare quello che accade in Mugello. Chi racconta un territorio, lo fa con onori e oneri. E noi quel giorno abbiamo ritenuto di dare conto della scelta de La Nazione, pubblicando a nostra volta i nomi delle persone coinvolte nell'operazione.

A questo proposito, considerato che OKMugello è un giornale aperto a tutte le opinioni, diamo spazio alla video intervista realizzata presso lo Studio Legale dell'Avvocato Paola Mancini, difensore di alcune persone coinvolte, che esprime la propria posizione riguardo ai fatti avvenuti.

Ricordiamo che sullo stesso argomento abbiamo dato spazio anche ad altre persone coinvolte a cui sono state revocate le misure cautelari (articolo qui).

Lascia il tuo commento
commenti