Fuoristrada. Motociclista caduto a Palazzuolo, ecco come è andata. Aggiornamento

Cronaca
visibility5478 - domenica 07 giugno 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Soccorso alpino. L'intervento a Palazzuolo
Soccorso alpino. L'intervento a Palazzuolo © N.c.

Aggiornamento delle 19:00 - Si è appena concluso l'intervento di recupero che ha coinvolto i tecnici del Soccorso Alpino della Stazione Monte Falterona. L'allarme è arrivato alle 15.50 circa per un motociclista caduto in zona Monte Faggiola (Firenzuola, FI). L'uomo, M.V (73 anni, di Faenza) si trovava con un gruppo di motociclisti con moto fuoristrada sul sentiero 701 del CAI. Stavano infatti percorrendo il sentiero sul crinale del Monte Faggiola (1000 metri s.l.m.) quando il motociclista si è accasciato a causa di un malore.
La squadra è arrivata sul posto ed ha raggiunto il tecnico d'elisoccorso dopo che l'Elicottero è dovuto atterrare a causa del vento. Nel frattempo anche la misericordia di Firenzuola ha raggiunto l'infortunato con il mezzo ambulanza fuoristrada.
L'uomo è stato stabilizzato e portato fino all'ambulanza che aspettava sulla strada per trasportarlo all'ospedale di Imola.

Notizia flash - Una squadra di tecnici del Soccorso Alpino della Stazione Monte Falterona è in partenza per soccorrere un motociclista caduto presso Monte Fabbro (Palazzolo sul Senio, FI). Si tratta di una zona di campagna nei pressi di Bibbiana, tra Palazzuolo e Coniale.

Secondo quanto si apprende era stato allertato anche l'elisoccorso Pegaso, che poi è dovuto rientrare a causa del vento.

Notizia in aggiornamento

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Francesco Redi ha scritto il 09 giugno 2020 alle 04:34 :

    Faccio una precisazione al primo mio commento: non conosco direttamente il luogo, forse il sentiero CAI citato è in realtà una strada carrabile, per cui nessuna sanzione andrebbe elevata in tal caso. Resta però il fatto, non contestabile in quanto vero, che per chi va a piedi nei boschi in Mugello è sempre più frequente l'incontro con motociclisti su sentiero o mulattiera, in violazione di qualsiasi norma. Questi comportamenti non sono accettabili né vanno sostenuti in quanto illeciti, andrebbero sanzionati sempre. Rispondi a Francesco Redi

  • Francesco Redi ha scritto il 09 giugno 2020 alle 04:10 :

    Avete letto dove stavano transitando i motociclisti? Su sentiero CAI di crinale! Esiste da anni una legge regionale che vieta di percorrere sentieri nel bosco con mezzi a motore, purtroppo in Mugello chi va a camminare si imbatte sempre più spesso in motociclisti che sfrecciano sui sentieri con arroganza, senza rispetto delle leggi e della Natura: qualcuno se ne ricorderà per questo caso? Una sanzione a tutto il gruppo di motociclisti sarebbe proprio necessaria e di lezione per tanti incivili. Rispondi a Francesco Redi