Il saluto a Fabrizio Bini, la vittima del Coronavirus di Bivigliano

Cronaca
visibility5547 - mercoledì 01 aprile 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Lutto
Lutto © Foto di Joachim Mayr

Fabrizio, conosciuto in paese, sposato con una figlia e con nipoti; si era sentito male la scorsa settimana. Prima di andare in pensione, era stato dipendente della società che gestisce gli acquedotti, prima Consiag e poi Publiacqua. Secondo quanto riferiscono le persone del paese la sua è una famiglia conosciuta e stimata nella zona, e ora si trova a piangere questa morte tutto sommato rapida e incomprensibile.

Così martedì 24 marzo era stato portato in ospedale e, inizialmente, era stato ricoverato in condizioni definite ‘stabili’. Il suo, però, secondo quanto si apprende, sarebbe stato comunque un quadro clinico non facile, anche a causa di precedenti patologie che lo avevano colpito gravemente negli anni scorsi, lasciando le loro conseguenze.

Poi l'epilogo, senza neanche la possibilità di un funerale nel quale il paese possa porgere l’estremo saluto. Intanto anche il sindaco, Leonardo Borchi a nome di tutta l'amministrazione comunale, posta per lui parole di saluto:

Fabrizio se ne è andato con il coronavirus, che ha dato il colpo mortale al suo fisico già fiaccato dalla malattia. Un abbraccio a Giovanna, sua moglie, a Francesca, la figlia, a Ivan, il genero che lo hanno accudito in tutti questi anni e non hanno potuto dargli l'ultimo saluto.
Il Sindaco a nome di tutta l'Amministrazione Comunale



Lascia il tuo commento
commenti