Ritrovata una Beretta abbandonata allo svincolo di Tavarnelle: Scatta l'ipotesi Mostro di Firenze

Cronaca
visibility12342 - venerdì 31 gennaio 2020
di Martina Stratini
Più informazioni su
Beretta Serie 70
Beretta Serie 70 © i.i.

Una beretta calibro 22 serie 70 è stata ritrovata da un addetto alla manutenzione stradale lungo l'autostrada Firenze-Siena, all'altezza dello svincolo di Tavarnelle. L'arma aveva ancora il caricatore inserito al suo interno ma il numero di matricola risulta illeggibile. Sul posto sono subito intervenuti gli addetti della polizia stradale che hanno informato la procura del ritrovamento. A raccontarlo il quotidiano La Nazione.

Due gli elementi subito balzati agli occhi degli inquirenti che hanno portato a credere gli inquirenti che l'arma potesse essere elemento essenziale mancante nel caso del Mostro di Firenze, il Serial Killer che destò terrore fra le campagne di Firenze per oltre 10 anni con sedici gli omicidi compiuti tra il 1968 e il 1985 e perlopiù giovani coppie. E' proprio una beretta calibro 22 serie 70, infatti, la tipologia di arma utilizzata dal Mostro di Firenze e mai ritrovata. Il secondo elemento è il luogo di ritrovamento dell'arma ritrovata, non lontano infatti da dove sono stati rinvenuti i corpi di alcune delle sue vittime.

L'arma è stata consegnata al pm Luca Turco, andandosi ad aggiungere ad un ulteriore tassello dell'inchiesta ovvero la pistola rinvenuta nel 2016 nel torrente Ensa a Madonna dei tre fiumi. Arma che, tuttavia, la perizia balistica non ha potuto confermare in quanto il suo percussore fosse stato volutamente limitato al fine di renderla irriconoscibile.

Foto di repertorio

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Attila ha scritto il 19 febbraio 2020 alle 11:08 :

    avete notizie della perizia di quest'arma , perchè la perizia balistica di cui si parla è riferita a quella del 2016 o quella del 2020 , se cosi' fosse allroa restiamo col dubbio?? Rispondi a Attila