Deceduto l'uomo finito nel fiume con l'auto ieri sera

La vettura avrebbe fatto un volo di oltre 10 metri prima di finire in acqua

Cronaca
visibility12060 - venerdì 03 gennaio 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
L'auto finita nel fiume ieri sera a Coniale
L'auto finita nel fiume ieri sera a Coniale © Vigili del Fuoco

Aggiornamento di venerdì 3 gennaio, ore 7:00 - Purtroppo è deceduto l'uomo di 83 anni che era alla guida dell'auto che ieri sera poco dopo le 22 a Coniale è finita nelle acque del fiume Santerno. Secondo quanto si apprende, l'auto avrebbe fatto un volo di circa 15 metri prima di finire in acqua dopo aver sfondato il parapetto in pietra. Per recuperare la salma i Vigili del Fuoco si sono calati con le attrezzature Saf (Speleo Alpino Fluviale) e poi con l'aiuto dei sommozzatori la hanno estratta dall'auto. Poi la vettura è stata issata con l'autogru. Al vaglio degli inquirenti, naturalmente, la dinamica di quanto accaduto. Sul posto Carabinieri, 118 e Vigili del Fuoco.

L'uomo (M.I.) era residente ad Imola e stava rientrando a casa dopo una battuta di caccia nei boschi della zona, sono stati i familiari a dare l'allarme.

Grave incidente nella serata di oggi (giovedì 2 gennaio) a Coniale (Firenzuola) con un'auto che è finita nelle acque del fiume Santerno. Sul posto sono intervenuti 118, Vigili del Fuoco (anche con il gruppo Saf - Speleo Alpino Fluviale) ed i sommozzatori da Firenze.

Naturalmente ancora la dinamica di quanto accaduto non è chiara. Secondo le prime indiscrezioni e le testimonianze di alcuni cittadini ed automobilisti, la vettura si trovava semisommersa nelle acque del Santerno. Sul posto anche una autogru del Vigili del Fuoco.

Lascia il tuo commento
commenti