Bomba d'acqua. Allagamenti in varie zone di Borgo. In Piazza Agostini e Via Brocchi negozi allagati

Le segnalazioni e le prime foto

Cronaca
visibility7775 - lunedì 02 dicembre 2019
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Allagamenti Borgo
Allagamenti Borgo © OK!Mugello

La violenta pioggia che sta battendo da quasi 6 ore ha fatto esondare il piccolo Torrente detto di San Giovanni (poiché nasce da sotto San Giovanni Maggiore), il quale attraversando fra le Ceramiche Chini e la scuola media nel viale IV Novembre, prima di imboccare il tunnel dove anni indietro fu incanalato, ha allagato via Gorizia, via Roma e parte di Piazza Vittorio Veneto.

Alcune botteghe sono state allagate compreso l’Impresa Funebre. Anche via Brocchi è stata allagata; è la strada che da via del Canto porta sul ponte della Sieve e siccome è sempre stata una strada al di sotto dell’alveo del fiume mugellano ogni qual volta che piove a dirotto viene allagata come dimostrano le foto che gentilmente ci ha inviato la signora Cristiana. Mentre andiamo in pagina la pioggia è ancora violenta e sentiamo le sirene dei mezzo di soccorso che si stanno portando verso le zone colpite.

Grossi disagi anche nella zona del liceo Giotto Ulivi, dove l'acqua ha allagato parte del parcheggio e anche via Caiani tra il plesso scolastico ed il cimitero.

In merito arriva anche una nota della Protezione Civile:

Le segnalazioni ricevute dalla Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze. Fratini: "Attenzione anche là dove sembra che ci sia poca acqua"La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze ha ricevuto segnalazioni di allagamenti diffusi nelle aree del Mugello ed Empolese-Valdelsa. Anche i livelli idrometrici dei Fiumi Ombrone Pistoiese e Bisenzio sono in salita.Si consiglia di prestare la massima attenzione negli attraversamenti dei corsi d'acqua e nel transito delle zone depresse (sottopassi stradali, zone di bonifica). "Evitare - sottolinea Massimo Fratini, delegato della Metrocittà alla Protezione civile - di attraversare le aree allagate anche se apparentemente con poca acqua". Si invitano i cittadini a seguire le indicazioni dell'autorità di protezione civile locale (Comune) e tenersi aggiornati tramite i canali informativi istituzionali.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Daniele Baldoni ha scritto il 08 dicembre 2019 alle 08:40 :

    A Borgo, come in tantissimi comuni italiani, molti torrenti che attraversano l'abitato sono stati intombati a favore della cementificazione. Scorrono così sotto la piazze e le strade silenziosi e quasi ignorati da gran parte della popolazione specie giovanile. Ma i mutamenti climatici con le precipitazioni fortissime e concentrate non tarderanno a manifestarsi. Estote parati!! Rispondi a Daniele Baldoni