Pontassieve-Sieci. Sieve e Arno esondano, superato 1°livello di guardia: Strade chiuse e evacuazioni

Cronaca
visibility57071 - domenica 17 novembre 2019
di Martina Stratini
Più informazioni su
Esondazione Arno Sieci
Esondazione Arno Sieci "Sieci di sotto" © Ok!Mugello

++++AGGIORNAMENTO ORE 22: Sono ancora in atto le attività di ripulitura nel sottopassaggio di Viale Diaz a Pontassieve, completamente invaso dal fango. La strada dunque è ancora chiusa al transito, il termine dei lavori è preventivato per domani (18 novembre 2019) entro metà mattinata. L'ultimazione dei lavori permetterà di ristabilire le condizioni di sicurezza alla viabilità da e verso la variante SS67.

A cause delle ingenti piogge cadute questa notte (17 novembre 2019) Arno a Sieci e Sieve a Pontassieve hanno superato il primo livello di guardia. In alcuni punti le criticità sono elevate e stanno iniziando i primi esondamenti dei fiumi.

Al momento il cielo sembra essersi calmato ma la guardia resta alta in quanto il codice arancione emanato dalla Protezione civile previsto a partire dalla giornata di ieri (16 novembre 2019) dalle 18 terminerà solo alle 12 di oggi, eccetto prolungamenti.

La VAB Valdisieve informa di essere fuori da ieri sera alle 23.30 per controllo del territorio. Alle 9.00 ha spiegato la Protezione Civile che la preoccupazione maggiore restava la crescita esponenziale del rischio di esondazione a Sieci nel punto di confluenza dei fiumi Sieve e Arno.

Uno dei massimi punti di criticità è stato già raggiunto in località Pontassieve con Viale Diaz, la strada che costeggia il Parco Fluviale dove, come potrete vedere dalle foto della galleria, il fiume ha già raggiunto il manto stradale. Chiuso per tale motivo a partire dalle 8.00 di oggi lo svincolo della variante alla SS67 in entrata e in uscita in entrambe le direzioni per Viale Diaz e da e verso Piazza Mosca.

Grave anche la situazione a Sieci in zona "Sieci di Sotto" dove la STRADA SS67 è stata chiusa. Visto l’innalzamento dell’Arno in coincidenza dell’abitato di "Sieci di sotto", nei pressi della confluenza tra il fiume Arno e il torrente Sieci, si è resa necessaria la chiusura della strada statale e in conseguenza, a scopo preventivo, anche gli abitanti della abitazioni al piano terra sono stati fatti evacuare dal personale della protezione civile. La strada è chiusa nel tratto dalla rotonda di Ellera fino alla rotonda di Piazza Aldo Moro a Sieci. Chi proviene da Monteloro immettendosi sulla SS67 deve svoltare verso destra. Chiusa anche la strada provinciale 84 in località Sieci verso e da Molino del Piano nella zona “I Giani”.

A partire dalle ore 10.00 chiusi a Pontassieve in via precauzionale gli accessi pedonali al Parco Fluviale da Via Algeri e da Piazza Mosca.

Il Comune di Pontassieve raccomanda caldamente, per le prossime ore, a tutti cittadini di non avvicinarsi alla aree di pertinenza fluviale dell’Arno e della Sieve, per non sottoporsi a rischi inutili e facilitare il personale nelle operazioni di controllo. Le are - informano inoltre- sono costantemente monitorate e la situazione è ancora in evoluzione .

Alle ore 12,45 è stata riattivata la viabilità sulla strada Provinciale 84 da e verso Molino del Piano riattivata in direzione SS 67 da e per Pontassieve. Dalla Provinciale non è invece possibile svoltare a destra verso Firenze, così come da Sieci non è possibile ancora proseguire verso Firenze.

Proseguono i controlli da parte di Protezione Civile e Comune di Pontassieve. Alle ore 16 la situazione sembrava già stabilizzata anche se il livello era ancora alto e costante. Dalle curve idrometriche e dai riscontri sul campo si notava che la situazione della Sieve fosse già in netto miglioramento, per quanto riguardava il fiume Arno la sua portata era ancora sopra il secondo livello di guardia, ma stava già passando l'ondata di picco. In atto la riunione straordinaria della Giunta di Pontassieve per fare il punto della situazione sui livelli dei fiumi ed i danni ed inoltre prendere una decisione sull' ipotesi di chiusura delle scuole comunali per la giornata di domani (18 Novembre 2019).

A partire dalle ore 17.50 di oggi (17 novembre 2019) riaperta la strada SS67 da Sieci in direzione Firenze, sono appena terminati i lavori di ripulitura del manto stradale.

Alle ore 20 il Comune di Pontassieve ha informato che dopo aver valutato l'ultimo bollettino meteo della Regione Toscana e le condizioni dei fiumi Arno e Sieve, che ci sono le condizioni per tenere le scuole aperte nella giornata di domani (Lunedì 18 novembre 2019).

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Ugo Natalino ha scritto il 21 novembre 2019 alle 21:48 :

    Le alluvioni, le esondazioni , sono ricorrenze assai frequenti e continueranno , (considerate le opere messe in atto per prevenirle e limitarle) , partite con ritardi di decenni e ancora in corso. C'è una sola certezza abbiamo avuto "fortuna" fin adesso e dobbiamo fidare molto in questa per il futuro. Se i terremoti non si possono preavvertire.... Lo stesso vale per le alluvioni? La domanda si pone. Poco più di in mese fa eravamo a rischio siccità, adesso in un balletto ci siamo trovati con troppa acqua. In caso di una nuova alluvione, gli esperti dicono che sarà possibile e peggiore del 1966. Anche qui dovremo avere dalla nostra la dea bendata e sperare che venga in un giorno di festa, quindi con poche persone per strada,altrimenti chi avvisa? Già successo. Natalino Rispondi a Ugo Natalino