Rignano. Recuperavano la refurtiva nascosta alla Stazione: Tre ladri sottoposti a fermo

Cronaca
visibility1153 - giovedì 07 novembre 2019
di Martina Stratini
Più informazioni su
Carabinieri
Carabinieri © i.i.

Nella serata di ieri (6 novembre 2019) i Carabinieri della Stazione di Rignano sull’Arno, assieme al personale del Nucleo Operativo della Compagnia di Figline Valdarno, nei pressi della Stazione Ferroviaria, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto due albanesi, il 22enne A.P. ed il 21enne T.M., quest’ultimo già noto alle Forze dell’Ordine, entrambi in Italia senza fissa dimora. I due sono ritenuti responsabili del reato di ricettazione in concorso.

Nella circostanza a seguito di un’attività investigativa su furti in abitazione eseguiti a Rignano sull’Arno il 30 e 31 ottobre ed il 4 e 5 novembre, hanno sorpreso i due uomini all’interno dell’area verde adiacente alla Stazione Ferroviaria nell’atto di recuperare parte della refurtiva, nascosta in un sacco, proveniente dai furti effettuati. I militari, in particolare, hanno rinvenuto e sequestrato:

- una borsa Prada, 3 borse Gucci, un portafoglio Gucci, oltre alla chiave d’accensione di un’autovettura;
- un giubbotto Fay, 2 paia di scarpe, un profumo ed un paio di occhiali;
- un profumo, due giubbotti ed un paio di scarpe provento di altri due furti;
- uno zaino contenente arnesi atti allo scasso, tre paia di guanti, due passamontagna e tre torce.


Nel corso degli accertamenti, i Carabinieri sono riusciti a rintracciare e fermare, in Firenze via San Gallo, un terzo complice A.D., 20enne albanese, già noto alle Forze dell’Ordine, anche quest’ultimo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per il reato di ricettazione in concorso.


I tre malviventi sono stati condotti presso la casa circondariale di Sollicciano.

Lascia il tuo commento
commenti