96 ovuli di coca nello stomaco. Arresto record a Santa Maria Novella, della Gdf

Il giovane si è sentito male in stazione e sono scattati i controlli

Cronaca
visibility12239 - lunedì 30 settembre 2019
di Nicola Di Renzone
Più informazioni su
Operazione della Guardia di Finanza
Operazione della Guardia di Finanza © Guardia di Finanza

Nei giorni scorsi, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Firenze hanno arrestato, presso la stazione di Santa Maria Novella, un 21enne nigeriano che trasportava all’interno dello stomaco 96 ovuli di cocaina purissima per un totale di 1,2 kg.

Durante un’attività di controllo presso lo scalo ferroviario fiorentino, i Finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano di Firenze notavano una persona con un accentuato malessere fisico. All’intervento dei militari, il giovane rifiutava l’assistenza dei soccorsi sanitari e non forniva chiare informazioni sulla destinazione del suo viaggio.

Tale comportamento induceva i finanzieri ad informare l’Autorità giudiziaria ed a procedere ad accompagnare il giovane nigeriano presso il pronto soccorso dell’Ospedale Careggi, dove è stato sottoposto, tra l’altro, ad una radiografia addominale, che ha evidenziato all’interno dello stomaco la presenza degli ovuli.

Dopo aver espulso gli ovuli, il giovane nigeriano è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e condotto presso la Casa Circondariale di Firenze-Sollicciano.

Il quantitativo sequestrato avrebbe potuto portare al confezionamento di oltre 12.000 dosi di cocaina per un valore complessivo al dettaglio di quasi mezzo milione di euro.

Lascia il tuo commento
commenti