Stefano Zeni (aka Zenga) si sfida con l'Everesting per AIL Firenze

Obiettivo raccogliere 5000 Euro di donazioni per AIL Firenze

Ciclismo e Mtb
visibility274 - venerdì 18 giugno 2021
di Saverio Zeni
Più informazioni su
Everesting solidale
Everesting solidale © okmugello

Tempo d'estate, tempo di sport, tempo d'imprese sportive e di solidarietà. Il 17 luglio 2021 Stefano Zeni (detto zenga) affronterà la sfida più ardua per un ciclista, ovvero scalare l'Everest. Si tratta di salire in bicicletta dallo stesso segmento tutte le volte necessarie per raggiungere il dislivello di almeno 8848 metri in una volta sola, senza limiti di tempo e senza dormire.

Stefano Zeni fa parte della squadra ciclistica New MT Bike Team 2001 di Sesto Fiorentino, già conosciuto dagli sportivi mugellani e non solo, per essersi aggiudicato la maglia tricolore come Campione Italiano Amatori su strada 2016, aver vinto nel 2017 la "Cronoscalata Borgo La Colla", Campione Toscano Uisp 2019 e tante altre vittorie in Toscana.

Dopo una lunga riflessione ha deciso di mettersi in gioco con lo sport che ama di più, non tanto per se stesso ma bensì per promuovere una raccolta fondi da destinare ad AIL ovvero l'Associazione Italiana contro le leucemie linfomi e mieloma. Per raggiungere il doppio "traguardo", raggiungere la vetta dell'Everest e riuscire a raccogliere 5000 euro per AIL, ha messo in campo una organizzazione tecnico sportiva di tutto riguardo. Naturalmente noi di OK!Mugello siamo sempre disponibili per le buone cause e quindi abbiamo accolto la richiesta di promuovere questa raccolta fondi, e saremo presenti durante la performance sportiva per dare supporto (morale) all'atleta che dovrà sudare oltre le classiche sette camice.

Appuntamento al 17 luglio per conquistare l'Everest e raggiungere la quota di 5000 Euro di donazioni per AIL.

A seguire la lettera di Stefano Zeni che spiega il suo progetto sportivo e solidale.

Ciao sono Stefano, un ragazzo di 37 anni, sposato con una splendida moglie di nome Martina, sono Responsabile del service di Toscandia SPA, nota azienda di Calenzano per vendita e riparazione veicoli commerciali, approdato al Ciclismo da una decina di anni ; a volte mi permetto di fare attività sportiva per lunghi periodi ed anche ad elevata intensità, in altri momenti invece lunghi periodi di stop dovuti a dolori dovuti a problemi degenerativi delle articolazioni.
Vorrei presentarvi la mia impresa sportiva e solidale!
Grazie al gruppo NEW MT BIKE 2001 di cui faccio parte dal 2015 - nella fattispecie alle persone di: Marco D'agui (Dirigente), Marco Gianassi (Dirigente) ed Andrea Guerrini  (Presidente) - sono venuto a conoscenza di AIL Firenze  impegnata da anni nella lotta contro le malattie del sangue ed insieme abbiamo deciso di organizzare un qualcosa di speciale per la raccolta fondi da destinare alla ricerca.
Si tratta di una EVERESTING:  una prova che prevede la scalata di 8848 m (l'altezza del Monte Everest) in un'unica soluzione, pedalando ininterrottamente giorno e notte.
Il mio scopo è, tramite la mia sfida sportiva,  richiamare l'attenzione di più persone possibile sulle attività di AIL Firenze in modo da poterle coinvolgere in una raccolta fondi a supporto della ricerca. 
L’evento si terrà il 17 luglio dalle 3:30 del mattino alle 21:00: la mia sfida è partire da Calenzano e scalare in bicicletta per 33 volte le Croci di Calenzano, con oltre 300 km di distanza, in modo da completare il dislivello altimetrico pari all’altezza dell’Everset appunto, oltre 8800 metri!!!
Si tratta di una scommessa personale, ma contemporaneamente collettiva e solidale per essere di aiuto concreto alle tante persone che lottano contro una malattia del sangue.
Aiutami a vincere questa sfida!
DONA ORA!

PER FARE LA TUA DONAZIONE CLICCA SULL'IMMAGINE

Dona adesso e aiuta AIL

 

Lascia il tuo commento
commenti