Tre borghigiani sul Cammino di Santiago di Compostela

Aldo Giovannini

Tre borghigiani sul Cammino di Santiago di Compostela

Tre borghigiani sul Cammino di Santiago di Compostela
11/09/2019

Nella foto in alto: Francesco Santoni, Leonardo Paoli e Andrea Morbidi, giunti dopo 800 chilometri a piedi davanti al sagrato della Basilica di Santiago di Compostela – Tre giovani amici borghigiani, che si conoscono da quando erano insieme nei banchi dell’asilo infantile comunale, dopo aver sentito parlare del famoso tragitto che partendo dalla Francia porta in Spagna alla Basilica di Santiago di Compostela, hanno scommesso su se stessi, nonostante le scetticismo di altri loro amici, che anche loro sarebbero andati a piedi, come generalmente fanno migliaia di persone da tutto il mondo, in quel luogo affascinante e mistico, come del resto, se ben ricordiamo, fece anni indietro anche l’amico Alessio Barletti.

Le lunghissime stradine di campagna per raggiungere Santiago de Compostela.

Detto fatto, lo scorso 2 agosto 2019, Francesco Santoni, Leonardo Paoli e Andrea Morbidi, si sono messi in marcia, partendo da Saint-Jean-Pied-de-Port per giungere a Santiago di Compostela dopo 800 chilometri a piedi. Partiti, come sopra scritto il 2 agosto, dopo 26 giorni di cammino (mi si dice dagli addetti ai lavori che sono andati abbastanza forte) sono giunti a Santiago di Compostela il 27 agosto, attraversando paesi e città lungo il tragitto fra cui Pamplona, Burgos, Leòn, Sarria e tante altre.

Francesco, di cui siamo legati da vincoli di parentela, ci ha detto che erano stremati ma felicissimi per questa straordinaria esperienza, aver conosciuti luoghi bellissimi, incontrato molti giovani provenienti da tutta Europa, in un clima di pace e serenità. Che dire, bravi, davvero bravi, perché camminare per 800 chilometri non è cosa di tutti i….giorni. Ne serberete, nella vostra vita, un grande bellissimo ricordo.

Una stele durante il tragitto

Aldo Giovannini


Redattore OK!Mugello.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA