Nuove idee per il ‘Polo culturale di Villa Pecori’. Domani incontro pubblico

Lorenzo Bartolini

Nuove idee per il ‘Polo culturale di Villa Pecori’. Domani incontro pubblico

Nuove idee per il ‘Polo culturale di Villa Pecori’. Domani incontro pubblico
15/04/2017

Importante evento organizzato per domani (giovedì 20 aprile) alle 21 presso Villa Pecori Giraldi. L’assessorato alla Cultura del comune di Borgo San Lorenzo, assieme all’associazione “Amici delle Biblioteche”, ha organizzato l’iniziativa “Il Polo Culturale di Villa Pecori Giraldi”: serata che avrà come tema centrale l’utilizzo degli spazi della villa e dei servizi culturali presenti nel comune di Borgo San Lorenzo.

L’edificio è già occupato da iniziative culturali, ma vista la vastità degli spazi disponibili l’amministrazione sta cercando infatti di trovare soluzioni per poter sfruttare al meglio la struttura. Proprio per questo è invitata a partecipare all’iniziativa l’intera popolazione, così da rendere il confronto il più completo possibile.

Questa iniziativa viaggia di pari passo al sondaggio “La Biblioteca che vorrei, idee e proposte per un nuovo spazio contemporaneo”. Il questionario, rilasciato a marzo dall’amministrazione, era aperto a tutti e si proponeva di raccogliere le proposte della cittadinanza riguardo all’utilizzo degli spazi culturali borghigiani, così da poter conoscere le necessità e le esigenze di tutti i fruitori, e poter operare eventuali cambiamenti e/o ammodernamenti.

In occasione della serata del 20 aprile verranno dunque presentati i risultati di questa iniziativa, i quali probabilmente permetteranno di ampliare la discussione anche in relazione alle proposte pervenute.

Parteciperanno il Sindaco di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni, e l’assessore alla cultura Cristina Becchi. L’impiego degli spazi ancora liberi dell’edificio è infatti da sempre stato un obiettivo importante per la giunta.

Oltre ai rappresentati dell’amministrazione parteciperà ed interverrà Matteo Guidotti, il presidente dell’associazione “Amici delle Biblioteche” (realtà culturale nata nel 1996, e che si adopera per la realizzazione di iniziative culturali nel Mugello).

Per ragionare, invece, sulla parte tecnica, relativa all’utilizzo dello spazio, presenzieranno l’architetto dell’Ufficio Tecnico del Comune, Sabrina Solito, e l’architetto progettista Marco Nardini.

Ma una serata di confronto e condivisione, per essere tale, necessita anche di consigli provenienti dall’esterno, da altre realtà ed altre amministrazioni che già hanno portato avanti operazioni di rinascita culturale. Proprio per questo interverrà anche Simone Mangani, assessore alla Cultura del Comune di Prato, che presenterà le esperienze intraprese dalla sua amministrazione.

Un’occasione dunque di partecipare ad un cambiamento culturale che potrà interessare tutta la città di Borgo San Lorenzo, la cui identità si basa anche su di un invidiabile panorama di associazioni ed enti che fanno da sempre della diffusione dell’arte e della cultura il proprio progetto.

Lorenzo Bartolini


Nato a Firenze nel 1991. Laureato in Scienze Politiche (Comunicazione, media e giornalismo) ed attualmente studente magistrale in "Comunicazione pubblica e politica" alla Scuola Cesare Alfieri. Musicista ed aspirante scrittore, non esco mai senza un plettro ed una penna.

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA