Degrado del ‘Parco dei Fiori’ a Ronta. Una lettera ironica, con una proposta…

Redazione OK!Mugello

Degrado del ‘Parco dei Fiori’ a Ronta. Una lettera ironica, con una proposta…

Degrado del ‘Parco dei Fiori’ a Ronta. Una lettera ironica, con una proposta…
09/08/2019

Molti dei lettori conosceranno la situazione di degrado e abbandono nella quale versa ormai da anni l’ex Hotel Parco dei Fiori, proprio nel centro del paese. In merito a questa un lettore invia questa lettera ironica e provocatoria:

Per quelli della nostra zone che non conoscessero questo luogo (pochi, suppongo), le due immagini si riferiscono alla situazione odierna di come appare oggi l’ex hotel Parco Dei Fiori, croce e delizia (da anni) di Ronta.

Comunque, dato che ormai tale luogo è divenuto una costante negli anni, il mio intento è oggi assai più propositivo e suggerirei, data la tale ricchezza naturale e la straordinaria biodiversità di questo posto, di dichiararlo (al pari, potremmo dire, per esempio, della Foresta Naturale Integrale di Sasso Fratino, nelle Foreste Casentinesi), Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Natura incontaminata, nessun essere umano mette piede all’interno dell’area, flora e fauna abbondano, numerose specie di funghi vi si trovano all’interno, per non parlare infine di oggetti utilizzati da certi umani (?) (batterie di auto, ecc) i quali, non sapendo come disfarsene, li hanno lasciati alla cura della natura…

Se impareremo un giorno a valorizzare tale lascito di Madre Natura e a preservarne le caratteristiche, Ronta potrà godere di un bene inestimabile degno, appunto, di riconoscimento Unesco.

Quei turisti, per lo più stranieri che oggi si fermano a guardare e a chiedersi il motivo di tale rigoglio nel mezzo del paese, avranno un motivo in più per godere dei nostri luoghi: sarà sufficiente una buona promozione a livello turistico…  et voilà !

Pensiamoci, non lasciamo perdere questa occasione.
Un cittadino di Ronta.
Lettera firmata

Redazione OK!Mugello


Redazione OK!Mugello

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA