Borgo. ‘Accordo’ sui compattatori, ritardo sull’economio ai Carabinieri

Redazione OK!Mugello

Borgo. ‘Accordo’ sui compattatori, ritardo sull’economio ai Carabinieri

Borgo. ‘Accordo’ sui compattatori, ritardo sull’economio ai Carabinieri
17/07/2019

La nota che riceviamo dalla Lega Salvini Premier:

Come Gruppo Consiliare “Lega Salvini Borgo San Lorenzo” esprimiamo entusiasmo per questo primo passo verso i cittadini precisando però che è stato il primo dei tanti atti concreti che porterà all’attenzione del Sindaco, della giunta e di tutto Consiglio,  commentano il Capogruppo Atria Francesco e il Consigliere Ticci Claudio.

IN MERITO ALLA MOZIONE:
Ieri il Consiglio comunale, attraverso l’approvazione della nostra Mozione sull’installazione di eco-compattatori ha indicato la direzione verso il buonsenso, la sostenibilità ambientale ed una cultura ecologista per il nostro territorio.
Dopo un’attenta, precisa e meticolosa presentazione e discussione della Mozione, insieme a tutti i gruppi consiliari ci siamo riuniti e, prendendo il buono delle proposte di ognuno, abbiamo riscritto, insieme, un emendamento alla Mozione che raccordasse tutti e allo stesso tempo accelllerasse questa importante sfida per il futuro che si chiama Agenda 2030.
Ci siamo riusciti, tutti insieme, e così, all’unanimità, la Mozione è stata approvata.

“E’ proprio nell’ambito della Campagna lanciata poco tempo fa dal Ministero dell’Ambiente che ci premeva presentare una proposta che fosse in linea con l’impegno per Borgo, quanto abbiamo detto ai cittadini e che ha fatto parte anche del dibattito durante la campagna elettorale” commenta il Consigliere Ticci.

“Premesso che un’efficiente raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi-urbani finalizzata al raggiungimento di alte percentuali di differenziazione dei materiali riciclabili, rappresenta un’indispensabile pratica per il corretto vivere civile sia per il possibile ritorno economico per le casse comunali, che consentirebbe un alleggerimento della tassazione sui rifiuti, sia soprattutto per la tutela dell’ambiente” aggiunge il capogruppo Atria.
Entro il 2030 dovranno essere riciclati il 55 % delle confezioni in plastica, il 75 % di quelle in vetro, il 60% di alluminio.
Continua Ticci: “La disponibilità e l’incentivazione all’utilizzo di eco-compattatori sul territorio comunale sarà da stimolo per favorire maggiore educazione ambientale e consentirà comportamenti virtuosi in termini di raccolta differenziata da parte di più soggetti contemporaneamente (anche i turisti, gli occasionali, i lavoratori) premiando in modo diretto e immediato i cittadini.”

Le amministrazioni di molti Comuni in Italia e Toscana hanno adottato gli eco-compattatori in comodato d’uso senza alcun aggravio di spesa nel bilancio comunale anzi, con risparmi sui costi di gestione della raccolta differenziata.
Cinque sono i principi che ci hanno portato a questa Mozione: le definiamo le 5R, Recupera-Ricicla-Riduci-Riutilizza e anche Ricompensa.
“Queste sono a nostro modo di vedere le iniziative che i cittadini vogliono da Noi tutti che gli rappresentiamo e siamo chiamati a risolvere i problemi o migliorare Borgo” aggiunge Atria.

Per noi Borgo è impegno e questo è concreto perché all’ambiente, al decoro, al rispetto della natura, ci teniamo e con questa prima Mozione di buonsenso abbiamo voluto dare fin da subito a Borgo San Lorenzo e ai suoi abitanti un incentivo affinché si possa generare una sorta di virtuosismo che porterà da qui a 5 anni migliorie alla vita del nostro paese e al futuro di quelli che oggi sono bambini.
Ricordiamoci che i bambini, che rappresentano il futuro di domani, imparano più da come ci comportiamo che da cosa gli insegniamo.
Diamo quindi l’esempio con un gesto che aiuta Borgo San Lorenzo, il Mugello ed il Pianeta ma allo stesso tempo un gesto che fa risparmiare i cittadini.
Il futuro di Borgo inizia oggi, non domani.

IN MERITO ALL’INTERROGAZIONE:

Era inoltre stata da Noi presentata un’interrogazione sul corso d’esito dell’Encomio ai Carabinieri che il sindaco si era impegnato di formulare addirittura ad Aprile.
Il Sindaco ha risposto chiedendo venia per non aver ancora mantenuto l’impegno e di non aver ancora prodotto tale encomio adducendo motivi tecnici e di tempistica data anche dalla campagna elettorale al mancato adempimento. Si è nuovamente impegnato prendendosi l’onere di formularlo al più presto mantenendo l’impegno preso in Consiglio ieri.
Invitiamo al Sindaco in primis a rispettare gli impegni presi in consiglio e soprattutto a mantenere gli impegni oltre che le innumerevoli promesse fatte in campagna elettorale perché se il suo impegno sarà quello ‘profuso’ messo in atto per redigere ed inviare l’Encomio ai carabinieri da parte dei borghigiani non ci sarà sicuramente comprensione e giustificazione che in Noi ha trovato, soprattutto visti i numerosi impegni disattesi e mancati nei passati, ma sempre attuali, 5 anni.

Intanto esprimiamo Noi verso l’Arma dei Carabinieri gratitudine ed un doveroso nonché sentito “Grazie” per il successo dell’operazione di oggi 17 Luglio che gli ha visti addirittura ‘speronati’ da un’auto rubata. Perdonateci, non ha la valenza di un Encomio scritto, ma anche senza formalmente ‘impegnarsi’ o senza tralasciare ‘i numerosi impegni post elettorali’ il Nostro apprezzamento e ringraziamento è sincero, diretto e immediato.

.

Redazione OK!Mugello


Redazione OK!Mugello

Un commento

  1. Maria Grazia ha detto:

    Sono contenta che ci sono consiglieri comunali all’opposizione con un forte carattere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA