Mugello in salita per Renzi Corse. Ottavo posto per Livio Loi nella SS600

Auto e Moto
visibility212 - martedì 20 aprile 2021
di Redazione
Più informazioni su
Livio Loi
Livio Loi © Renzi Corse

Questa mattina (martedì 20 aprile) abbiamo pubblicato il nostro servizio sulle gare del Civ al Mugello (a firma di Simone Melloni, clicca qui). Ora arriva in redazione questa nota, sempre sul Civ, da parte del Team Renzi Corse nella SS600:

Il CIV 2021 comincia in salita per Renzi Corse, che nel primo round al Mugello non va oltre un ottavo e un sedicesimo posto. Per tutta la tre giorni, infatti, Livio Loi è stato condizionato dalle conseguenze di un infortunio alla spalla sinistra subito nelle settimane precedenti. Pur riuscendo a portare a termine entrambe le manche, il pilota italo-belga non è però riuscito a lottare con i migliori. E dopo una Gara 1 combattiva, ha dovuto arrendersi al dolore.

GARA 1. L'esordio ha comunque fruttato alla squadra dei punti e buone sensazioni, soprattutto dal punto di vista tecnico. Scattato dalle retrovie (era 16esimo in griglia), al termine di una corsa di sofferenza e tenacia Loi è riuscito a conquistare un ottavo posto, registrando tempi non lontani da quelli necessari alla lotta per il podio. E solo per questione di pochi decimi non è riuscito ad avanzare di un altro paio di caselle in graduatoria.

GARA 2. Per Gara 2 c'era la speranza di poter ripetere l'impresa e, quanto meno, di raccogliere punti preziosi in vista del proseguo del campionato. Ma gli sforzi fatti dal pilota nella prima manche hanno presentato il conto. Dopo aver guadagnato quattro posizioni al via, Loi ha infatti rallentato il ritmo presto, uscendo immediatamente dai giochi per il podio e, alla fine, anche dalla zona punti. Al termine delle prime due gare, il pilota Renzi Corse è 15esimo in classifica generale con 8 punti.

Stefano Renzi, team manager:
Speriamo di riavere Livio in forma per Misano: al Mugello, stante la situazione, era difficile portare a casa un risultato molto diverso. Se in Gara 2 Loi fosse stato nelle stesse condizioni di Gara 1, avremmo potuto raccogliere qualche punto in più. Ma non è stato così. In ogni caso, la moto era pronta. Dal punto di vista tecnico siamo competitivi, ne sono sicuro. Confidiamo in un pieno recupero del pilota.

Stefano Cruciani, direttore sportivo:
Nei dettagli, come i tempi sul giro e in alcuni settori, si è visto che possiamo giocarcela con i migliori. Ma in condizioni così precarie era davvero difficile. Gara 1 ci ha un po' illusi di poter contenere gli effetti dell'infortunio al pilota e di riuscire a lottare fino in fondo per fare punti, ma non è stato possibile. In condizioni normali, squadra e pilota possono ottenere molto di più.

Livio Loi, pilota
La spalla sinistra infortunata mi ha dato problemi per tutto il week-end e purtroppo non è stato possibile fare di più. Mi mancavano le forze. In Gara 1 ho tenuto duro e tutto sommato sono riuscito ad andare a punti. In Gara 2, invece, provavo a spingere ma non riuscivo, e alla fine ho dovuto cedere. Purtroppo i problemi fisici sono venuti fuori sul più bello, all'esordio in campionato.

GARA 1
1. Roberto Mercandelli (Yamaha)
2. Massimo Roccoli (Yamaha)
3. Manuel Gonzalez Simon (Yamaha)
8. Livio Loi (Kawasaki)

GARA 2
1. Davide Stirpe (MV Agusta)
2. Massimo Roccoli (Yamaha)
3. Roberto Mercandelli (Yamaha)
16. Livio Loi (Kawasaki)

CLASSIFICA GENERALE

1. Roberto Mercandelli (Yamaha) 41 punti

2. Massimo Roccoli (Yamaha) 40 punti

3. Davide Stirpe (MV Agusta) 36 punti

15. Livio Loi (Kawasaki) 8 punti

Lascia il tuo commento
commenti