Borgo. Alcune iniziative per la giornata contro la violenza sulle donne

Come seguire gli eventi online di mercoledì 25 novembre

Attualità
visibility286 - sabato 21 novembre 2020
di Redazione
Più informazioni su
Borgo
Borgo © Comune Borgo San Lorenzo

Il Comune di Borgo San Lorenzo lancia una serie di iniziative on line per la ricorrenza della Giornata contro la Violenza sulle Donne del 25 novembre. Anche se questa emergenza sanitaria ci costringe a non poter organizzare eventi partecipati non viene meno l’impegno dell’amministrazione nel sensibilizzare a questo tragico fenomeno.

“La violenza sulle donne è una violazione dei diritti umani tra le più diffuse e persistenti che può manifestarsi in molteplici modi, la lotta al Covid-19 ha peggiorato le cose, le chiamate al numero antiviolenza e stalking (1522) hanno avuto un aumento esponenziale durante il lockdown e le mura domestiche sono diventate sempre più il luogo dove si consumano il maggior numero di violenze. Quelle stesse mura che ci hanno visto costretti in casa a causa della pandemia.

Anche in Mugello purtroppo la situazione non è migliore, registriamo con un numero maggiore di casi dall’inizio del 2020 presi in carico da Artemisa, l’Associazione che gestisce il centro antiviolenza a Borgo San Lorenzo. Ed è necessario un impegno costante di tutti per creare maggiore consapevolezza in chi subisce violenza ma anche in chi la esercita per far si che certe azioni non rimangano più nascoste o impunite.” dice la Consigliera Stefania Ciardi delegata alle Pari Opportunità.

Grazie alla ristrutturazione dell’ingresso del Municipio e alla nuova illuminazione i giorni 24 e 25 novembre il Municipio sarà illuminato di rosso. L’amministrazione invita tutta la cittadinanza ad esporre dalle proprie finestre e dai propri balconi qualcosa di rosso (abito, foulard, scarpette rosse, un disegno) come simbolo contro l’indifferenza e per dire no alla violenza.

Mercoledì 25 alla presenza delle sole istituzioni verrà inaugurata una panchina rossa in stile Liberty con opera in ceramica dedicata dell’artista Vieri Chini, “a cui va un particolare e sentito ringraziamento” dice la Consigliera Ciardi “dopo aver donato l’anno scorso al Comune un opera in ceramica raffigurante delle Scarpette Rosse, un simbolo della lotta alla violenza sulle donne, anche quest’anno Vieri fa un dono importante e simbolico alla città di Borgo San Lorenzo, che testimonia la sua sensibilità su questo tema”. La panchina verrà collocata in Piazzetta Romagnoli.

La Scuola di musica comunale Marco Da Galliano Associazione culturale Camerata De Bardi ci regalerà una maratona musicale on line “La Musica è Donna” in diretta sulla pagina Facebook con tre appuntamenti, alle ore 11, ore 16 e alle ore 21. Nel primo appuntamento, previsto per le ore 11.00, la Maestra Debora Tempestini eseguirà l'Allegretto n. 2 op. 4 per pianoforte solo di Fanny Mendelssohn, composto nel 1846. Fanny Mendelssohn, pianista e compositrice tedesca, nata ad Amburgo nel 1805 e morta a Berlino nel 1847 a soli 42 anni per ictus, è sorella del più noto compositore Felix.

Perchè eseguire Fanny il 25 novembre... per abbattere quel pregiudizio di classe della sua epoca, e non solo, e quello familiare del padre Abraham che non tollerava l'idea che anche lei fosse compositrice. «La musica diventerà la sua professione» scriveva a proposito del figlio Felix «mentre per te può e deve essere solo un ornamento».

Per fortuna Fanny, nel 1829, sposa il pittore Wilhelm Hensel che la incoraggia nella sua scelta di vita. Fanny scriverà circa 300 lieder per voce e piano, quartetti per archi, oltre 150 sonate e pagine per piano, musiche per coro e orchestra, dagli oratori alle cantate.

L'Allegretto n. 2 op. 4 è una pagina di profondo e intenso lirismo, autentica espressione del Romanticismo tedesco.

Alle ore 16.00 le Maestre Sabrina Malavolti Landi al clarinetto e Debora Tempestini al piano eseguiranno la Romanza n.1 op. 22 di Clara Wieck Schumann. Pianista e compositrice tedesca, Clara nasce nel 1819 a Lipsia e muore nel 1896 a Francoforte sul Meno, anch'ella, come Fanny, per ictus.

Clara, a differenza di Fanny, fu sempre sostenuta dalla famiglia nelle sue scelte musicali. Soprattutto il padre Friedrich Wieck decise di farne una virtuosa del pianoforte, tant'è che a 18 anni, a Vienna, fu nominata pianista virtuosa dell'Imperatore Ferdinando I d'Austria. Molte le sue composizioni: valzer romantici, capricci, romanze, pezzi caratteristici, fantasie, trii, lieder per voce e piano, concerti per piano e orchestra, sinfonie. La pagina scelta dalle nostre due Maestre, la Romanza n. 1 op. 22, è un Andante molto, in Re bemolle maggiore, scritta per violino e piano nel 1853, trascritta per clarinetto dalla nostra docente, dedicata da Clara all'amico violinista Joseph Joachim, anche dedicatario del Concerto per violino e orchestra op. 77 di Johannes Brahms. Fusione perfetta dell'estetica cameristica tedesca con il virtuosistmo e la timbrica romantica europea.

Chiude la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le Donne, alle ore 21.00, l'esecuzione del Nocturne di Lili Boulanger con le nostre docenti Roberta Malavolti Landi al violino e Debora Tempestini al piano. Una pagina intima, scritta da Lili nel 1911, dal carattere esitante e malinconico, con slanci tematici suggestivi, pervasa da una grazia quasi sognante. Lili Boulanger, nata a Parigi nel 1893 e morta a Mèzy Sur Seine nel 1918 per una tbc intestinale a soli 24 anni, è stata una meteora della grande musica francese della Belle Èpoque. Studia violino, violoncello, arpa, piano ed organo per poi essere ammessa, nel 1909, al Conservatorio di Parigi, nella classe di Composizione musicale del M° Paul Vidal, e affermarsi quale Prima Donna vincitrice del Gran Prix de Rome per la Composizione musicale 'Faust e Elena' nel 1913, premio che ritirerà a Roma, a Villa Medici, l'anno successivo. In questa breve esistenza ci lascia molte composizioni cameristiche e orchestrali per violino, violoncello, organo, piano, oboe, flauto. Ricordiamo che i tre appuntamenti de 'La Musica è Donna' saranno trasmessi gratuitamente in streaming sulle pagine istituzionali dell'amministrazione comunale borghigiana e sulla pagina facebook Camerata de Bardi della Scuola Comunale di Musica 'Marco da Gagliano.

Alle ore 18 in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Borgo San Lorenzo (clicca qui) sarà trasmesso invece un video realizzato dal Centro Giovani Chicchessia dove i ragazzi del laboratorio “Different Art Group” presenteranno lavori interamente pensati e creati a mano durante le ore di laboratorio per ricordarci che la violenza va combattuta ogni giorno.

Lascia il tuo commento
commenti