Raccontare il Mugello (anche) attraverso le sue porte. L'idea del blog di Kasia

Kasia, donna polacca innamorata della nostra terra, sei anni fa si è trasferita qui con i suoi figli adolescenti

Attualità
visibility2793 - domenica 27 settembre 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Le porte di Marradi
Le porte di Marradi © Kasia

Kasia è una giovane donna polacca che, innamoratasi del Mugello in occasione di una vacanza, ha avuto il coraggio di seguire i suoi sogni e da sei anni ormai vive con i due figli adolescenti nella sua casa di pietra ('House of stone') di Biforco (e sul Lamone).

Da lì Kasia gestisce il suo blog, scritto in polacco e rivolto ai polacchi per far conoscere la nostra terra meravigliosa (anche tramite i suoi bellissimi scatti). Scriviamo di lei perché ci ha colpito uno dei suoi ultimi post, dedicato alle porte di Marradi. Alle porte, sì, una raccolta di bellissime fotografie delle porte delle case dello storico borgo, ciascuna con la sua storia.

Post che annunciava così su Facebook:

Anche una semplice porta può essere bella. Poi le porte incuriosiscono, stimolano la fantasia. Ne ho fotografate tante negli ultimi anni.
Queste sono le porte di Marradi e una di Biforco. Sapete riconoscerle? La bellezza la possiamo trovare ovunque, a volte basta solo fermarsi e guardare intorno.

E allora anche noi guardiamo la bella carrellata di scatti originali e mai scontati. E anche noi, come ha fatto lei, chiediamo ai lettori. Le riconoscete? E' per caso la porta di casa vostra?

Clicca qui per conoscere il blog di Kasia e per leggere il suo articolo sulle porte di Marradi e Biforco

Lascia il tuo commento
commenti