Viabilità e traffico a Borgo. Cosa cambieresti? Il Comune lancia un questionario online

In vista del Piano del Traffico

Attualità
visibility1089 - mercoledì 05 agosto 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Ovonda e traffico
Ovonda e traffico © N.c.

L’Amministrazione di Borgo San Lorenzo ha deciso di pubblicare un questionario on line, da compilare in forma anonima, per conoscere le esigenze dei cittadini in tema di mobilità urbana.

L'Amministrazione comunale, per arrivare all’elaborazione del PUT, vuole ora affiancare l’analisi dei dati raccolti con i contributi e le percezioni dei cittadini ritenendo “la partecipazione al processo di pianificazione un punto fondamentale per individuare criticità ed elaborare soluzioni condivise”.

La volontà è di ripensare il modello di sviluppo di Borgo San Lorenzo in un’ottica di mobilità sostenibile. Borgo, ormai da tempo, ha intrapreso la strada verso uno sviluppo della mobilità dolce, così da rendere il nostro Comune più vivibile, sostenibile. Un piccolo passo nella battaglia al cambiamento climatico.

L’Assessore alla Mobilità di Borgo San Lorenzo, Gabriele Timpanelli, precisa come in questi giorni si stia assistendo ad alcuni cambiamenti che riguardano la mobilità a Borgo San Lorenzo. Ricorda che sono partiti i lavori di realizzazione della pista ciclabile che collegherà l’Ospedale con le scuole superiori, due corsie monomarcia di circa 3 km ciascuna. Un asse principale che andrà ad interconnettersi con tutti gli altri piccoli rami di ciclabile realizzati in questi anni creando una vera e propria rete di pista ciclabile. Un intervento che per l’Assessore però servirà anche a riqualificare i viali: oltre al rifacimento del manto stradale, verranno piantate circa 40 alberature, scelte in base all’assorbimento di co2 e abbattimento calore, messi in sicurezza alcuni incroci, data maggiore regolarità alla sede stradale. Qualche cambiamento di abitudine, ci tiene a ricordare, sarà richiesto, ma numeri alla mano, con programmazione e prospettiva risulta tutto risolvibile. L’Assessore ribadisce che se questo periodo di emergenza ci ha insegnato qualcosa è stata quella di accelerare nel riappropriarsi di spazi urbani per la socialità, per riscoprire la vivibilità dei nostri centri storici.

“E' importante che questo questionario sia compilato da più persone possibili – si legge nella pagina di presentazione -, facciamolo girare, invitiamo a compilarlo. La compilazione richiederà pochi minuti”.

Il questionario è compilabile cliccando qui

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • patrizio ha scritto il 06 agosto 2020 alle 06:55 :

    io cambierei amministrazione. Sono noti a tutti i pastrocchi di questa giunta e della precedente. Rispondi a patrizio

  • Cireno GIOVANNINI ha scritto il 05 agosto 2020 alle 16:30 :

    Sicuramente la viabilità è un problema che si perpetra da anni con molte difficoltà, la scelta per l'ovonda attualmente non genera difficoltà, ma ribadisco che l'unica pecca della viabilità è quella dei mezzi pesanti che creano difficoltà, ecco perché un pensiero ad una variante che permetta al traffico logistico una via alternativa fuori dal centro abitato sarebbe più consona. . Inoltre ci vorrebbe una più accurata riqualificazione dei giardini (senza usare la capitozzatura, perché indebolisce la pianta e non è un risparmio anzi si ripercuoterebbe poi con una ricrescita maggiore) che dia risalto agli stessi come biglietto da visita per Borgo, in conclusione perché non cercare di fornire i giardini di piazza Dante di una cinta artistica che gli dia importanza. Rispondi a Cireno GIOVANNINI