Auxilium compie 25 anni. La professione dell'infermiere verso un nuovo futuro

Grande festa a Borgo San Lorenzo per il 25 compleanno di Auxilium

Attualità
visibility187 - mercoledì 29 luglio 2020
di Nadia Fondelli
Più informazioni su
la festa di Auxilium
la festa di Auxilium © Ok!News24

Il 14 settembre del 1994 entrava in vigore il decreto ministeriale che inquadrava la figura professionale dell'infermiere. 25 anni di dignità per una figura professionale che oggi più che mai è salita alla ribalda delle cronache per come, in ogni ambito ha saputo lavorare con serietà e competenza nel contrasto del Covid 19.

25 anni fa, e non a caso, nasceva a Borgo San Lorenzo Auxilium studio di infermieri e professionisti sanitari associati. Fu il sogno realizzato di un gruppo di "compagni di scuola" che sull'onda lunga del decreto che definiva ufficialmente cosa fosse la figura dell'infermiere si unirono come liberi professionisti associati.

Un compleanno importante da festeggiare come si deve e così, l'altra sera (Martedì 28 luglio), nello splendido parco di una villa mugellana Auxilium ha spento le sue 25 candeline fra amici, parenti e le più importanti figure di riferimento della sanità locale e regionale.

Tanta emozione e anche un po' di occhi lucidi a ricordare questo percorso di affermazione per una professione che sta cercando di ritagliarsi una sua dignità al di là degli stereotipi romantici dell'infermiere tutto fare di un tempo.
C'erano i fondatori che hanno ricordato quel caldo pomeriggio di 25 anni fa quando, davanti a un tavolino e con un blocco notes e una penna dettero vita all'embrione di quello che oggi è lo studio.
Poi quel nome scelto per la simbologia potente che porta con se in quanto dare aiuto è il mantra di ogni professionista sanitario.

A fare gli onori di casa il dottor Stefano Chivetti Presidente di Auxilium insieme al suo vice Leonardo Boni con loro i soci fondatori e tutto l'attuale staff al completo.
Fra gli ospiti l'Assessore Regionale alla Salute Stefania Saccardi, il Presidente della Società della Salute Filippo Carlà Campa e il Presidente dell'Ordine degli Infermieri di Firenze e Pistoia dottor Danilo Massai.

In attesa di vedere il servizio video completo realizzato dalla nostra troupe l'emozione più grande è stata la consegna della targa da parte del Presidente dell'Ordine Massai e l'intervento dell'Assessore Saccardi che ha voluto ringraziare i presenti e con loro tutta la categoria per l'impegno quotidiano e determinante che l'infermiere ha nel panorama attuale della nostra società.

Una figura il cui spessore è drammaticamente uscito alla ribalta recentemente in conseguenza alla pandemia, ma che oggi più che mai merita dignità e conoscenza, quest'ultima spesso carente in una società ancorata ad alcuni modelli che colloca l'infermiere solo nelle corsie degli ospedali come dipendente della pubblica amministrazione. Ignorando di fatto quello che i tanti infermieri liberi professionisti fanno ogni giorno negli ospedali, negli istituti penitenziari, nelle rsa, nelle emergenze, e in tutti gli altri ambiti in cui necessita la professionalità di un infermiere.

Auguri Auxilium, anche da parte di tutta la nostra redazione e del nostro staff.


Lascia il tuo commento
commenti