Scuola, Covid e Didattica a Distanza. Un questionario delle Consulte in vista del rientro

Attualità
visibility515 - lunedì 13 luglio 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Scuola e Covid
Scuola e Covid © Consulte del Mugello

La rete delle Consulte dei genitori del Mugello, di intesa con la rete delle Consulte provinciali dei genitori del Trentino ha collaborato all’elaborazione di un questionario finalizzato a realizzare una ricerca esplorativa per raccogliere informazioni sui temi della didattica a distanza e indicazioni utili per la ripresa delle attività scolastiche.

Il questionario è stato presentato dai genitori delle Consulte del Mugello all’assessorato alla scuola della Regione Toscana e agli assessori dell’Unione dei comuni del Mugello, (Passiatore, Omoboni e Triberti) in un incontro dedicato alla situazione delle scuole nel Mugello.

Lo strumento è stato ritenuto valido ed interessante, in quanto permette di avere un'analisi di dati utili per il riavvio delle scuole a settembre, sia a livello regionale che a livello zonale.

Cosicché la Conferenza zonale per l'educazione e l'istruzione del Mugello ha deciso, al fine di favorirne la massima diffusione, di trasmetterlo a tutti gli istituti scolastici richiedendone la diffusione tramite i siti di istituto e i registri elettronici.

Clicca qui per compilare il questionario

Di seguito alcune indicazioni a riguardo del questionario:

- L’indagine è rivolta a: genitori, studenti, insegnanti, dirigenti, e altro personale della scuola
- La compilazione richiede pochi minuti, nessun *Campo obbligatorio. I dati saranno trattati in forma del tutto ANONIMA, nel pieno rispetto delle normative sulla privacy, ed i risultati resi immediatamente disponibili.

Per i GENITORI con più figli che frequentano scuole diverse o più classi di grado diverso:
- se possibile compilare UN QUESTIONARIO PER OGNI FIGLIO
- in alternativa privilegiare scuola primaria e poi scuola secondaria di primo grado
- delegare gli studenti delle superiori all’auto-compilazione (dai 14 anni)

Quante più persone compilano l’indagine: studenti, insegnanti, genitori, altro personale scolastico; tanto più i dati saranno interessanti e completi e immediatamente utilizzabili tramite i grafici che si possono interrogare anche al termine di ogni compilazione.

Scadenza per la compilazione: 31 luglio 2020

La Rete delle Consulte del Mugello
Info: consultedelmugello@gmail.com

Alcune notizie sulla Rete delle consulte dei genitori del Mugello:

La nostra rete è composta dai Direttivi delle varie Consulte e Comitati dei genitori del Mugello. Il territorio compreso è quello dei Comuni di Vaglia/Fiesole, San Piero, Scarperia, Firenzuola, Borgo S. Lorenzo, Barberino di Mugello, Vicchio, Dicomano, Londa, San Godenzo, Rufina, Marradi e Palazzuolo sul Senio.
Le scuole coinvolte sono di ogni ordine e grado, dall'infanzia alla primaria, alla secondaria di Primo grado sino alle secondarie di Secondo grado (Istituti superiori Chino Chini e Giotto Ulivi di Borgo San Lorenzo).
Il nostro è un grande movimento di genitori che sono impegnati negli Organi collegiali (rappresentanti nei Consigli di Classe e nei Consigli di Istituto) che collaborano con le Scuole, con i Dirigenti e con tutto il personale scolastico, docente e non docente, in stretto collegamento con le Amministrazioni Comunali, l’Unione dei Comuni, il CRED, oltre che con le Associazioni presenti sul territorio.
Genitori che credono nella scuola, che lavorano per renderla migliore, e per aiutare i propri ragazzi ad impegnarsi nel sociale, nel fare rete, nell'aiutare gli altri.
Recentemente abbiamo svolto una indagine relativa al nostro territorio, il Mugello, dal punto di vista dei trasporti su gomma e su rotaia, per capire quali erano i problemi e i limiti dei mezzi che vengono utilizzati dai nostri figli (studenti) che si spostano all’interno del Mugello e dal Mugello/Alto Mugello a Firenze, per motivi di studio.
Questa indagine è stata condivisa lo scorso anno ai tavoli organizzati dalla Città Metropolitana, nell’ambito del confronto sul PUMS (Piano Urbano di Mobilità Sostenibile), ai quali abbiamo preso parte, in qualità di stakeholders.

Lascia il tuo commento
commenti