Scarperia-S. Piero. Approvato il rendiconto 2019, numeri ed opere

Il bilancio raccontato dal sindaco

Attualità
visibility231 - sabato 11 luglio 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Bilancio
Bilancio © N.c.

Spiega una nota del Comune di Scarperia e San Piero: Ammontano a 1.584.321,07 euro le risorse a disposizione del Comune di Scarperia e San Piero dopo l’approvazione del Rendiconto di Gestione 2019 da parte del Consiglio Comunale (favorevoli i consiglieri del gruppo Centrosinistra con Federico Ignesti, contrari i consiglieri dei gruppi Movimento 5 Stelle e Liberamente a Sinistra). Di questa somma, 280.768,52 euro sono fondi vincolati per l’impiantistica sportiva e devono essere destinati ad investimenti e opere pubbliche, mentre 1.303.552,55 euro sono risorse libere. Questi i numeri finali della gestione 2019 che ha visto alternarsi due legislature: la fine del mandato iniziato con la fusione nell’anno 2014 e il rinnovo degli organi elettivi nell’anno 2019 con la continuità del Sindaco Federico Ignesti eletto per il secondo mandato alla guida del Comune di Scarperia e San Piero.

E a proposito del rendiconto il Sindaco ha dichiarato: “l’avanzo di amministrazione è una cifra importante che ci consente di guardare con fiducia al futuro. Di fronte al momento difficile che sta vivendo l’intera nazione abbiamo le risorse per poter far fronte a maggiori spese e a minori entrate derivanti dalle conseguenze della pandemia per Covid-19, con la possibilità di mantenere i conti in equilibrio e di continuare ad investire per migliorare il territorio comunale e i suoi servizi”.

L’importo di oltre 280.000,00 è già stato destinato, sempre nella seduta consiliare del 30 giugno scorso che ha approvato il rendiconto, all’adeguamento del campo sportivo di San Piero a Sieve in erba sintetica e per l’impianto di illuminazione. Per le altre risorse libere (oltre 1.300.000) l’Amministrazione Comunale ha scelto, al momento, di non spenderle in attesa di avere contezza nel dettaglio delle ricadute sul bilancio comunale dell’anno in corso della grave emergenza sanitaria e conseguente crisi economica che sta vivendo anche il Comune di Scarperia e San Piero.

Molti sono stati gli interventi e le attività realizzate nel corso dell’anno 2019 e tra questi, secondo il Sindaco Federico Ignesti, meritano di essere ricordati gli investimenti e i lavori pubblici: la prosecuzione dei lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico del patrimonio comunale ed in particolare degli edifici scolastici di Scarperia e di San Piero a Sieve e della palestra di Scarperia, l’aumento del numero di alloggi del progetto “CasainComune” per far fronte alle situazioni di emergenza abitativa, l’inizio della sistemazione dell’abitato di Cardetole, il completamento della riqualificazione urbana davanti alla stazione di San Piero a Sieve, l’inizio dei lavori di adeguamento alle norme della Federazione Gioco Calcio del campo sussidiario dell’impianto sportivo di San Piero a Sieve, l’asfaltatura di strade tra cui quella di collegamento tra Bagnatoio e Marcoiano, gli interventi di nuova illuminazione e manutenzione straordinaria, con rifacimento del camminamento pedonale, della pineta di Scarperia oltre ad una seria di interventi di efficientamento ed estensione della pubblica illuminazione nel centro abitato di Scarperia e molti interventi di completamento o miglioria delle aree gioco del territorio comunale, con attenzione anche alla posa in opera di giochi inclusivi per bambini diversamente abili. E’ inoltre degna di nota anche la riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani che con il passaggio al “porta a porta” ha consentito di aumentare la raccolta differenziata dal 36% al 77%, con indubbi benefici per il rispetto dell’ambiente ed anche con riduzioni del 10% della tassa per i cittadini che hanno correttamente differenziato i rifiuti prodotti. Merita anche ricordare la concessione di contributi a fine anno all’associazionismo locale ricreativo, sportivo e culturale per un importo totale di circa 50.000,00 a sostegno della loro importante attività ed infine la notifica di accertamenti per il recupero dell’evasione di IMU e TARI per quasi 700.000,00 euro.

Tornando all’analisi dell’avanzo del rendiconto della gestione 2019 si rileva che il risultato di amministrazione è dovuto in gran parte a minori spese sostenute per l’erogazione dei servizi e per le spese di personale e allo svincolo di oltre 500.000,00 del fondo crediti di dubbia esigibilità, che è stato possibile grazie al buon andamento della riscossione delle entrate tributarie e per servizi scolastici del Comune. E’ infine da segnalare che, alla fine dell’anno scorso, è stato assegnato per intero il contributo concesso dallo Stato ai Comuni nati da fusione, senza il taglio di 400.000,00 che era stato previsto dal Governo. E infatti, grazie anche all’impegno e all’attività dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), al Comune di Scarperia e San Piero le risorse statali sono state reintegrate di 400.000,00 euro e il Comune ha ricevuto per il 2019 il contributo per la fusione pari a 1.465.018,76- Una parte di questi fondi l’Amministrazione ha scelto di mandarli in avanzo di amministrazione e di utilizzarli nel corso di quest’anno.

Lascia il tuo commento
commenti