L'albero dei biciunci, ovvero i centri estivi della Pro Loco Vaglia. Tanti i volontari

Una operazione quasi interamente 'made in Vaglia'

Attualità
visibility274 - venerdì 19 giugno 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Centri estivi a Vaglia
Centri estivi a Vaglia © N.c.

E' in attesa di capire quali saranno i contributi pubblici che, per cercare di abbassare i costi notevolmente lievitati a causa delle misure antiCovid che Pro Loco Vaglia si è messa in moto per unire le forze del territorio ed organizzare i "Centri estivi. L'albero dei biciunci". I centri estivi dedicati alla fascia d'età 3-5 anni si svolgeranno dal 29 giugno al 31 luglio, dalle ore 8 alle 17, con un numero massimo di 20 partecipanti a settimana e un costo di 176 euro a settimana compreso il pasto, per informazioni telefonare al n. 393.8685826 o mandare una mail a proloco.vaglia.mugello@gmail.com.

Principale partner dell'iniziativa è l'Associazione Vagliattiva, che ha messo a disposizione il parco da loro gestito e i volontari che lo prepareranno per accogliere i bambini, la Cooperativa Didasko che gestisce le Farmacie di Vaglia e di Pratolino ha donato una cifra significativa e ha messo a disposizione i dispositivi di protezione e il gel disinfettante, altri sponsor a sostegno dell'iniziativa sono stati la Macelleria Simone azzini di Bivigliano, il Paniere di Lucia e Francesco di Bivigliano e la Coop di Pratolino. Il ristorante n°5 Chalet di Bivigliano fornirà i pasti per bimbi , e su di loro calibrati, e operatori ad un costo rappresentativo con la volontà di dare una mano ai propri concittadini e una storica famiglia vagliese ha confermato la propria tradizione di supporto alla comunità.

" La riduzione dei costi che riusciamo a effettuare grazie a questi contributi non è risolutiva ma testimonia la sensibilità dimostrata da tutti gli operatori coinvolti rispetto alle difficoltà che attraversano le famiglie. Importante anche la collaborazione con la Polisportiva di Vaglia che sta organizzando i Centri estivi presso la Scuola Barellai per i ragazzi delle elementari e delle medie - con la quale condivideremo il lavoro ausiliario dei volontari." ha detto la vicepresidente Pro Loco Vaglia Costanza Villani.

Dal punto di vista educativo, il progetto ha come filo conduttore il racconto in pubblicazione dal titolo L'albero dei biciunci scritto da Lucilla Targetti, pedagogista residente a Vaglia, e prevede, oltre alle tante attività all'aperto come ad esempio un trekking settimanale, la realizzazione della copertina del libro da parte dei bambini. Al termine dei centri estivi rimarrà nel Parco di Vagliattiva un vero e proprio albero dei biciunci a disposizione di tutti i bambini, residenti e non, che sarà approntato da Camilla Santi, ex assessore di Vaglia con la quale è iniziato un percorso di Cittadinanza attiva dedicato i bambini nel corso dei centri estivi che si sono svolti lo scorso anno. Anche lo staff è tutto vagliese, dagli operatori al personale ausiliare, a quello di coordinamento.e, ovviamente i volontari.Ma questo albero dei biciunci cosa è? Per scoprirlo potete venire al Parco di Vagliattiva alla fine di luglio o alla presentazione del libro!!

Lascia il tuo commento
commenti