Rifiuti sanitari, quel bidone mai svuotato. Disavventura paradossale di una famiglia di Borgo

Una lettera in redazione

Attualità
visibility2287 - lunedì 18 maggio 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
rifiuti differenziati
rifiuti differenziati © n.c

La storia paradossale di una lettrice. Una disavventura che dura ancora oggi: Sono Francesca Bulli e abito a Borgo San Lorenzo, vi porto a conoscenza di un, a mio parere grave, disservizio di Alia raccolta porta a porta.
Nella seconda metà di marzo ho avuto la necessità di attivare la raccolta porta a porta di rifiuti sanitari.
Ho chiamato il numero verde di Alia per sapere quale fosse la procedura da seguire per attivare il suddetto servizio. Mi è stato detto che era sufficiente recarsi all'isola ecologica a ritirare l'apposito bidone e così ho fatto il giorno giovedì 26 marzo. Siccome la raccolta viene eseguita nei giorni di mercoledì e sabato, prima di sabato 28 marzo che sarebbe stato il primo giorno di servizio attivo, mi sono preoccupata di chiamare Alia per sapere se avrebbero iniziato da quel giorno oppure dalla settimana successiva; mi è stato risposto che era automatica l'attivazione dal momento della consegna del bidone. Il venerdì ho quindi portato il bidone in strada ma il sabato non è stato svuotato, non solo quel sabato ma anche nei successivi! Viene svuotato soltanto nei giorni di mercoledì assieme all'indifferenziato!
Dopo 5 o 6 telefonate di reclamo al numero verde (dal quale venivo sempre rassicurata che avrebbero segnalato il disservizio ad Alia e si sarebbe risolto) per fortuna ho trovato un'operatrice più informata che mi dice che alla mia pratica manca la richiesta in Comune (???!!!). Mi precipito a regolarizzare il tutto e siamo al 6 maggio!
IL 7 vengo contattata da Alia e, constatato che tutto è a posto, vengo rassicurata che tutto si risolverà.
Il sabato 9 maggio però il bidone rimane nuovamente pieno in strada senza che nessuno lo svuoti. Nuovi reclami al numero verde.
A questo punto mio marito si reca in Comune e parla con l'Assessore ai servizi che si premura di chiamare lui stesso Alia e questa volta sembra davvero tutto a posto!
Il giorno 12 vengo di nuovo contatta da Alia e dopo calorosa discussione sembra risolto una volta per tutte. Però sabato 16 niente è cambiato ed il bidone è ancora una volta pieno a bordo strada.
Stamattina (18 maggio) reclamo di nuovo al numero verde ma loro oltre alla segnalazione di mancato ritiro non posso fare altro e mi dicono che non c'è altra via per arrivare ad Alia (in effetti è vero perché al numero dal quale mi avevano chiamato loro non risponde nessuno!).
Faccio presente che non abito sulla luna ma in una via di facile accesso e transito, con esercizi commerciali che hanno raccolte straordinarie loro stessi, e non lontano dal centro del paese. Inoltre ad un portone che non dista dal mio più di 30 metri la raccolta rifiuti sanitari viene regolarmente effettuata.
Mi chiedo: dove devo buttare questi rifiuti? cosa fare per risolvere questo problema? dopo quasi 2 mesi sono esasperata!
Vi ringrazio per la cortese attenzione e porgo distinti saluti

Lascia il tuo commento
commenti