Monica (bibliotecaria di S. Piero) va in pensione. Una bella lettera di saluto

Attualità
visibility852 - lunedì 24 febbraio 2020
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Monica Orlandi
Monica Orlandi © Profilo Facebook

Un saluto a Monica Orlandi che ci giunge dalla lettrice Manuela Moscardi:

Un saluto a Monica, che ogni anno a primavera ha fatto sbocciare tanti libri nella biblioteca di San Piero a Sieve...

La primavera arriva ogni anno graditissima: l'attesa di questa stagione accompagna le giornate fredde dell'inverno. I libri possono farti compagnia e riscaldarti il cuore in ogni stagione... in ogni momento dell'anno fare una passeggiata in biblioteca ha davvero un effetto terapeutico: così è stato per me, ma di certo non sono la sola, che ho frequentato a lungo la biblioteca di San Piero a Sieve.

Ricordo la biblioteca dentro la villa Adami coi suoi scaffali ravvicinati e arredati dai libri che Monica, la bibliotecaria, ha sempre scelto con grande competenza e passione. Tutte le volte che varcavo il portone della villa Adami, pensavo che lì dentro avrei trovato la memoria viva e vivida del passato e la storia del presente. Sapevo che dietro a qualche pila di libri, fogli, brochure e in mezzo a nuvole di belle idee svolazzanti c'era Monica: la ringrazio perché la sua accoglienza è sempre stata straordinaria. I ricordi sono tanti, ma ciò che mi preme far riaffiorare è il legame forte e significativo che si era creato allora tra la biblioteca e la scuola media: conservo la memoria di tanti progetti realizzati attraverso letture, riflessioni ed incontri vari...

Il viaggio continua e la biblioteca di San Piero a Sieve cambia sede: la nuova biblioteca viene ospitata dentro i locali della scuola. Il momento è magico perché la biblioteca e la scuola sono ancora più vicine e Monica continua a proporre mille cose: si presenta puntualmente a scuola con idee, inviti, brochure...

Un piccolo scritto per dire grazie a Monica che sabato 29 febbraio 2020 uscirà dai locali della biblioteca per intraprendere un nuovo viaggio: le auguro di raccogliere i tanti ricordi legati a un'esperienza lavorativa che lascerà un'impronta nella storia del paese e rimarrà impressa nella memoria dei tanti che hanno apprezzato la sua competenza libraria e la sua passione per la cultura vicina e lontana.

La memoria di bei giorni lontani conserverà la pienezza di tanti momenti trascorsi in mezzo ai libri... Manuela Moscardi

P. S. La primavera è alle porte: anche quest'anno sbocceranno tanti bei libri!!!

Lascia il tuo commento
commenti