Coronavirus, tutte le istruzioni per il nostro territorio. Il numero da chiamare per segnalazioni

E' 055 5454777 il numero dedicato alle segnalazioni per chi è rientrato da l'area a rischio infezione negli ultimi 14 giorni. Ecco tutte le istruzioni

Attualità
visibility1141 - sabato 22 febbraio 2020
di Nadia Fondelli
Più informazioni su
I dottor Renzo Berti Direttore Dipartimento Prevenzione Ausl Toscana Centro e il dottor Massimo di Pietro, direttore malattie infettive Ausl Toscana Centro
I dottor Renzo Berti Direttore Dipartimento Prevenzione Ausl Toscana Centro e il dottor Massimo di Pietro, direttore malattie infettive Ausl Toscana Centro © Nadia Fondelli

Presentati ieri (sabato) i primi dati di Ausl Toscana Centro sul Covid-19. Ecco numeri aggiotnati ad oggi, le precauzioni e tutte le notizie necessarie raccontate durante una conferenza stampa tenuta dal dottor Renzo Berti, Direttore Dipartimento Prevenzione e del dottor Massimo di Pietro, direttore malattie infettive.

INFORMAZIONI IMPORTANTI
Da oggi è operativo lo 055 5454777 il numero dedicato alle segnalazioni da parte di tutti coloro (adulti e bambini) che, essendo rientrati da un’area a rischio infezione negli ultimi quattordici giorni devono segnalarlo ed osservare l’isolamento domiciliare fiduciario. Questi cittadini di qualsiasi nazionalità devono comunicare i propri dati anagrafici e il proprio domicilio obbligatoriamente.
Chi, essendo stato in contatto stretto con un caso confermato, è posto in quarantena. Ricordiamo che entrambe sono due misure che se violate hanno conseguenze penali.
Un’ulteriore misura preventiva definita dall’Azienda sanitaria alla luce di quanto indicato nell’ordinanza regionale emanata nella serata di ieri, in accordo con quella ministeriale.

Il numero sarà attivo h 24 con un servizio di assistenza multilingue che permetterà la raccolta dei dati personali (nome, cognome, indirizzo, domicilio e numero di telefono) al fine di effettuare la sorveglianza sanitaria attiva. In caso di comparsa di sintomatologia si procederà all’immediata attivazione dei percorsi sanitari già programmati per la necessaria assistenza terapeutica e le verifiche diagnostiche.
In caso di sintomi sospetti non recarsi al Pronto Soccorso ma usare oltre al numero di Toscana Centro i numeri 112 e 1500 che provvederanno ad attivare il 118 e a dare le istruzioni seguenti.

Essendo in evoluzione le misure emanate dal Ministero della Salute il punto Lilla a Osmannoro resterà aperto in attesa di eventuali altre disposizioni. In tale sede continuerà ad essere svolta la sorveglianza attiva per l'area fiorentina. Gli operatori dell'ambulatorio interverranno presso le sedi di isolamento domicialre fiduciario all'emergere di una prima sintomatologia per avviare le misure necessarie tra cui il prelievo del campione respiratorio necessario ad una pronta diagnosi.

I 3 campioni respiratori prelevati presso il punto Lilla ed inviati al laboratorio di microbiologia di Careggi hanno avuto esito negativo.

I NUMERI IN TOSCANA CENTRO aggiornati al 22 febbraio 2020
Ad oggi diversi nuclei familiari residenti nei territori dell’Ausl Toscana Centro hanno superato il periodo dei 14 giorni di isolamento volontario 364 famiglie monitorate. Sono 161 quelli che restano ancora in sorveglianza attiva.
Firenze
nuclei familiari in sorveglianza attiva: 9
Prato
nuclei familiari in sorveglianza attiva: 141
Pistoia
nuclei familiari in sorveglianza attiva: 1
Empoli
nuclei familiari in sorveglianza attiva: 10

per ulteriori informazioni vi rimandiamo al nostro video

Lascia il tuo commento
commenti