Allenamenti per ragazzi gratuiti all'aperto a Londa, come funziona l'iniziativa di Coop. 21?

Attualità
visibility176 - venerdì 07 febbraio 2020
di Martina Stratini
Più informazioni su
Sport
Sport © Pixabay

A partire dall’ 11 febbraio inizierà a Londa il progetto della Cooperativa Sociale Coop 21 e delle "Educatrici di strada Valdisieve" Agnese e Caterina “Gruppo di allenamento”, una serie di attività rivolte ai ragazzi tra i 12 e i 22 anni che prevedono due allenamenti alla settimana all’aperto gratuiti aperti ai ragazzi e alle ragazze che vorranno provare un’esperienza sportiva in compagnia. Questi allenamenti saranno guidati da un giovane istruttore professionista Jonathan che si è offerto di guidare, in modo totalmente gratuito, questo progetto.

Il ritrovo sarà sempre al Lago di Londa. Gli allenamenti saranno, a partire dall'11 febbraio 2020, ogni martedì e giovedi dalle 16 alle 18.

Durante questi due pomeriggi verranno proposti vari esercizi di fitness e di preparazione alla boxe. L’idea nasce, infatti, dalla volontà di un gruppo di ragazzi, tra i 16 e i 19 anni, di praticare la boxe e dalla loro difficoltà a raggiungere le palestre della zona dove viene svolto questo sport.

"I giovani che compongono questo gruppo informale - spiegano le educatrici - vivono al margine della comunità. Anche noi, negli anni passati difficilmente siamo riuscite a coinvolgerli in attività e manifestazioni all’interno del loro paese. Nonostante questo la nostra relazione con loro si è sempre mantenuta buona e positiva: i ragazzi si confrontano con noi ed esprimano le loro idee ed esigenze. Come educatrici abbiamo, quindi, ritenuto importante ascoltare questo bisogno, anche perché pensiamo che la boxe possa essere uno strumento attraverso quale: divertirsi, fare gruppo (sia tra coetanei sia tra ragazzi più grandi e più piccoli), dare delle regole e offrire uno stile di vita sano. Inoltre, crediamo che introdurre un’attività sportiva all’interno del paese di Londa possa aiutare i giovani a vivere in modo attivo la propria comunità."

Le ragazze si sono dallo scorso settembre attivate, collaborando col Comune di Londa, per trovare un luogo dove svolgere il corso e, soprattutto, un istruttore che, oltre ad essere formato dal punto di vista sportivo, comprendesse anche il valore educativo di questa attività.

"In moltissimi - concludono le due ragazze - si sono mostrati interessati ed incuriositi e non vedono l’ora di iniziare! Speriamo che questo entusiasmo si mantenga e che questa possa essere una bella occasione per i giovani di Londa per mettersi in gioco e imparare qualcosa di nuovo, in un clima divertente e familiare."

Lascia il tuo commento
commenti