Verità per Giulio Regeni, Pontassieve presente alla fiaccolata per chiedere giustizia al ricercatore

Attualità
visibility138 - venerdì 24 gennaio 2020
di Martina Stratini
Più informazioni su
Verità per Giulio Regeni, lo striscione presente sulla sede del Comune di Pontassieve
Verità per Giulio Regeni, lo striscione presente sulla sede del Comune di Pontassieve © Comune di Pontassieve

Anche quest'anno il Comune di Pontassieve parteciperà alla Fiaccolata per chiedere verità e giustizia sulla morte di Giulio Regeni organizzata a Firenze per la giornata di domani (sabato 25 gennaio 2020) e promossa da Amnesty International.

A quattro anni dalla scomparsa di Regeni sono ancora molte le ombre che celano la verità sulla morte del giovane ricercatore italiano dell'Università di Cambridge. Regeni al tempo si trovava in Egitto per svolgere una ricerca sui sindacati indipendenti egiziani presso l'Università americana del Cairo quando il 25 gennaio 2016 venne rapito e ritrovato senza vita, con segni evidenti di tortura, pochi giorni dopo nelle vicinanze di una prigione dei servizi segreti egiziani. Il governo egiziano ha sempre smentito un coinvolgimento nell'omicidio nonostante molti elementi raccolti durante le indagini, rallentate dalla non collaborazione del governo egiziano stesso, attestino il contrario. Ad oggi la famiglia di Regeni non ha ancora ottenuto il nome del colpevole e dunque giustizia.

Il ritrovo per la fiaccolata di domani è previsto alle ore 19.15 in Piazza San Marco a Firenze, il corteo che si snoderà per il centro cittadino verso piazza Santa Trinita, dove si concluderà formando una catena umana intorno alla Statua della Giustizia. Quella del 25 gennaio non sarà una semplice manifestazione, ma un abbraccio fortissimo di sostegno, anche da parte dell’Amministrazione Comunale di Pontassieve, alla famiglia di Giulio Regeni.

Lascia il tuo commento
commenti