'Se trema, non Tremo'. Domani pomeriggio di sensibilizzazione e socializzazione a Borgo. Programma

Attualità
visibility757 - venerdì 20 settembre 2019
di Francesca Apricena
Più informazioni su
'Se trema, non Tremo'. Domani pomeriggio di sensibilizzazione e socializzazione a Borgo. Programma
'Se trema, non Tremo'. Domani pomeriggio di sensibilizzazione e socializzazione a Borgo. Programma © n.c.

Sabato 21 settembre dalle ore 16:30 alle 18:30 a Borgo San Lorenzo siate anche voi sensibili e venite con la voglia di informarvi ed assisterete ad un pomeriggio di sensibilizzazione sulla tematica del terremoto. In occasione del centenario del terremoto che ha colpito Mugello il 29 giugno 1919, la cooperativa Arca, all'interno del roadshow di Italia Loves sicurezza 2019, ha organizzato infatti un evento che si svolgerà a Borgo San Lorenzo in piazza Garibaldi (la piazza della biblioteca) e che si chiama “Se trema non tremo".

Sarà un pomeriggio di informazione, sensibilizzazione e socializzazione rivolto all’intera cittadinanza sulla tematica del terremoto attraverso canali di comunicazione non convenzionali basati sulla partecipazione, sul coinvolgimento, sull’emozione. La giornata in piazza rappresenta la conclusione di un articolato progetto che ha previsto una serie di attività educative per la sensibilizzazione di un gruppo di ragazzi disabili, che frequentano i servizi del territorio, sulle procedure di emergenza in caso di terremoto per poi diventare loro stessi promotori di queste buone prassi.

Saranno infatti  loro gli attori principali dell'evento del 21 settembre. I centri di socializzazione coinvolti sono molti:  CUS Mugello e CASA Sant'Agata della Società della Salute del Mugello, la comunità Il Girasole della Cooperativa Arca, gestiti da Arca, tramite gli educatori che, hanno proposto ai loro ragazzi una serie di percorsi a partire da un momento formativo a cura della Protezione Civile di Borgo San Lorenzo, passando alle interviste a soggetti privilegiati, istituzionali e privati, che svolgono sul territorio mugellano un ruolo importante nella catena delle informazioni in caso della gestione di un’emergenza, quale un terremoto: dal sindaco del Comune di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni, al giornalista di Radio Mugello, Leonardo Romagnoli.

Le interviste saranno raccolte in un video e proiettate in piazza nel corso dell’evento. Inoltre i ragazzi hanno rielaborato la documentazione raccolta e le esperienze vissute tramite lo svolgimento di prove di evacuazione delle proprie strutture e la visita alla Mostra “Memoriale del Terremoto del 29 giugno 2019” che si è tenuta a Villa Pecori.

Conclude le attività del progetto lo sviluppo da parte dei ragazzi di una rappresentazione mimica che propone in maniera ironica una rilettura del percorso svolto. L'evento in piazza è il momento conclusivo di tali attività educative con l’obiettivo di incontrare i cittadini, parlare loro, intervistarli, raccontargli quello che occorre sapere sul terremoto attraverso la capacità espressiva, non solo verbale, e comunicativa dei disabili.

L’iniziativa è stata realizzata con il Patrocinio del  Comune di Borgo San Lorenzo e della Unione dei Comuni del Mugello e con la fattiva collaborazione della Protezione Civile di Borgo San Lorenzo e in collegamento con gli eventi legati alla celebrazione del Centenario del Terremoto del Mugello. Durante l’evento sarà possibile degustare il cocktail “ Heartquake” creato appositamente dal team Street Food Passaguai.

PROGRAMMA :

Dalle ore 16.30 - Proiezione video delle interviste ai soggetti privilegiati.

Alle ore 17,00 - Rappresentazione mimica. Attraverso il corpo i ragazzi ospiti dei servizi daranno voce, in maniera non verbale, a tutti quei dubbi e a quelle paure associate ad un terremoto e alle evacuazioni conseguenti.

Dalle ore 17.30 - Interviste ai passanti in piazza. Gli intervistatori saranno ragazzi con disabilità, che coinvolgeranno le persone sulla conoscenza dei rischi del terremoto.

ItaliaLoves Sicurezza è un movimento di persone unite dalla stessa passione per salute e sicurezza.

È un network di uomini e donne che credono nella necessità di rivoluzionare il modo in cui questi temi sono comunicati e vissuti, adottando canali di comunicazione basati sulla partecipazione, sul coinvolgimento, sull’emozione.

 

Lascia il tuo commento
commenti