Centrodestra Dicomano: Piena adesione e sostegno al Commisario del Forteto Jacopo Marzetti

Attualità
visibility1203 - venerdì 23 agosto 2019
di Saverio Zeni
Più informazioni su
Centrodestra Dicomano: Piena adesione e sostegno al Commisario del Forteto Jacopo Marzetti
Centrodestra Dicomano: Piena adesione e sostegno al Commisario del Forteto Jacopo Marzetti © n.c.

Pubblichiamo integralmente la prima nota di adesione e sostegno alla lettera pubblicata questa mattina del Commissario Jacopo Marzetti indirizzata al Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. Come giornale, nonostante il periodo di riposo della redazione, siamo disponibili a pubblicare tutte le prese di posizione sul caso Forteto.

La presente nota vuole rappresentare la piena adesione e il pieno sostegno alla nota ufficiale del Commissario governativo del Forteto, Jacopo Marzetti, apparsa su OK MUGELLO, in risposta alla assurda richiesta di danni presentata dal Governatore Rossi per conto della Regione Toscana, Per quei pochi che non lo sapessero, la Regione Toscana con lettera del 6 agosto chiedeva la bellezza di 5 milioni di euro alla ATTUALE cooperativa per ventilati danni di immagine!!!

Bene ha fatto il Commissario ha ricordare che cito testualmente nelle virgolette “la Regione Toscana non si è costituita parte civile nel giudizio penale definito dalla Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 3346 del 22 dicembre 2017 (richiamata nella Sua comunicazione del 6 agosto 2019 a sostegno delle asserite pretese creditorie) e proprio in considerazione di tale circostanza il sottoscritto Commissario Governativo non Le ha mai inviato nessuna comunicazione formale non avendo, ad oggi, la Regione Toscana alcuna legittimazione attiva rispetto alla Cooperativa.."

E ancora sempre testuale “Il grossolano errore commesso dall’Amministrazione Regionale con la lettera del 6 agosto u.s., crea gravi difficoltà dal punto di vista politico ed istituzionale. L’assoluta infondatezza della richiesta di risarcimento danni rischia, inoltre, di innescare una escalation negativa nei rapporti intercorrenti tra la Regione e la Cooperativa. Ciò in quanto, sino ad oggi, avevo ritenuto utile ed opportuno non stigmatizzare negativamente l’atteggiamento omissivo, in termini di vigilanza e controllo, posto in essere dalla Regione nel corso dell’ultimo trentennio nei confronti della Cooperativa che, per converso, ha goduto sempre di ampi riconoscimenti ed elogi da parte della stessa e ciò anche successivamente alle prime condanne penali dei suoi responsabili.

Le parole del Dr Marzetti sono condivisibili al mille per mille, trattandosi di una presa di posizione chiara e limpida che cristallizza la situazione attuale e dimostra ancora una volta il grossolano errore da parte della Regione Toscana. Regione che non ci dimentichiamo in questo contesto, sarebbe altresì opportuno provvedesse a uno stanziamento di risorse finanziarie adeguate, naturalmente autonomo ed ultroneo rispetto alla pretesa risarcitoria avanzata dalla Sua Amministrazione, in favore delle vittime al fine di aiutarle nei progetti di recupero psicologico che, fino ad oggi, appaiono del tutto insufficienti.

Auspichiamo quindi da tutte le forze politiche, (oltre a Forza Italia, che a tutti i livelli, a partire dall’On. Stefano Mugnai si è sempre spesa sulla vicenda) e da parte degli amministratori presenti sul territorio una presa di posizione analoga a sostegno del Commissario Governativo Dr Marzetti che tra l’altro, lungi dal fare una nota polemica, ha correttamente invitato il Governatore Rossi a recarsi c/o il Forteto in visita, in modo da ricomporre una oziosa e incongrua situazione istituzionale tra la cooperativa attuale e la Regione Toscana.

Giampaolo Giannelli Responsabile Forza Italia Val di Sieve

Capogruppo Centrodestra Dicomano

 

Lascia il tuo commento
commenti