Siringe trovate a Montebonello. L'allarme di Fratelli d'Italia

Attualità
visibility1958 - venerdì 02 agosto 2019
di Saverio Zeni
Più informazioni su
Siringe trovate a Montebonello. L'allarme di Fratelli d'Italia
Siringe trovate a Montebonello. L'allarme di Fratelli d'Italia © n.c.

In via Colognolese, una delle strade più frequentate di Montebonello (soprattutto d'estate), sono state trovate delle siringhe a bordo strada, proprio sul passaggio pedonale. Spiega Cristian Petronici, di Fretelli d'Italia:

Non si può far finta che Rufina e Montebonello non siano lo stesso paese. Ci vogliono risposte ferme, anche da parte delle amministrazioni, entrambe.

Seriamente: i ragazzi qui cosa possono fare? O giocano a calcio o giocano a calcio, ma è evidente che un (bel) campo da calcio non sia sufficiente. A Rufina vengono organizzate molte cose, ma qual è la risposta reale del pubblico giovanile? Bisognerebbe avere l'umiltà di cambiare approccio.

E Pontassieve...beh, Montebonello è lontano, tanto di là dal ponte c'è Rufina.

Questo è il pensiero del Capogruppo dell'opposizione per Insieme per Rufina Chiara Mazzei, per quanto riguarda questa brutta situazione di degrado.

"Montebonello è una frazione abbandonata dall'amministrazione al punto che i giochi per bambini di piazza Pertini, quando sono stati rotti, lì hanno sostituiti con pezzi già usurati e la palestra della scuola, che viene usata per fare corsi di ginnastica ha avuto le docce inagibili già dall'inaugurazione di 20 anni fa" - conclude Petronici esponente della Valdisieve di Fratelli d'Italia.

Evidentemente bisogna inserire altri "circoli virtuosi", oltre a quello calcistico, per coprire la più ampia gamma di gusti per i nostri giovani, per allontanarli invece dai circuiti più dannosi della droga, che vanno a rovinare le vite delle future generazioni. Quindi l'attenzione di un'amministrazione sulle proprie frazioni e per queste problematiche è indispensabile.

 

Lascia il tuo commento
commenti