Bivacchi e inciviltà in Piazza Buonamici? Il centrodestra apre la questione

Attualità
visibility1215 - domenica 28 luglio 2019
di Redazione OK!Mugello
Più informazioni su
Bivacchi e inciviltà in Piazza Buonamici? Il centrodestra apre la questione
Bivacchi e inciviltà in Piazza Buonamici? Il centrodestra apre la questione © n.c.

Il gruppo del Centrodestra a Dicomano ha presentato un'interrogazione in merito ai problemi inerenti la vivibilità dei codomini di Piazza Buonamici e Via San Giovanni, dopo che lo scorso dicembre l'amministrazione ha inaugurato un restyling della piazza, con ripavimentazione in pietra e riqualificazione generale che, ammettono dal centrodestra: "Al di là di opinioni personali e/o politiche su cosa poteva essere fatto di diverso, ha comunque dato un nuovo volto e una maggiore fruibilità della piazza, al netto di interventi da fare inerenti il fontanello e in parte il

lastricato, dei quali l’amministrazione è perfettamente consapevole".

Aggiungono nell'interrogazione: "Accanto a questa nuova fruibilità, purtroppo, sono emerse situazioni problematiche. Situazioni che vanno a impattare soprattutto sui residenti stessi della piazza ma anche sui residenti di Via san Giovanni"

E parlano di situazioni di bivacco, comportamenti al limite della vivibilità e della tollerabilità nelle ore notturne e utilizzo di parti della piazza a mo di “vespasiano”.

Lamentele su questi problemi, spiegano, si trovano anche su facebook, corredate anche da documentazione fotografica. E aggiungono:

"Riteniamo quindi che l’amministrazione debba fare qualcosa a tutela dei residenti in quella zona. I cittadini esasperati stanno predisponendosi a denunciare il tutto alla stazione carabinieri.

Tutto ciò premesso, quindi, e consapevoli delle difficoltà che ci possono essere per poter controllare in modo adeguato e costante il territorio, il gruppo centrodestra Dicomano

INTERROGA il Sindaco e/o l’Assessore competente

  • Se l’amministrazione comunale di Dicomano sia stata informata, dai cittadini in merito a questi problemi, e come intenda procedere per risolverli;
  • se, considerate le carenze di organico della stazione Carabinieri, che, pur facendo il massimo a livello di impegno, non permettono un proficuo e costante controllo del territorio, non sia il caso di attivare una

    convenzione con risorse professionali presenti a Dicomano, come l’associazione nazionale carabinieri, in modo da garantire una situazione di tranquilla fruibilità e vivibilità dei residenti e rispetto per il lavoro che è

    stato fatto dall’amministrazione comunale.

Giampaolo Giannelli

Capogruppo centrodestra

Dicomano

 

Lascia il tuo commento
commenti