Finché c'è voce e vino i Maggiaioli arrivano fino al mattino...

Attualità
visibility3643 - martedì 30 aprile 2019
di Alberto Pini
Più informazioni su
Finché c'è voce e vino i Maggiaioli arrivano fino al mattino...
Finché c'è voce e vino i Maggiaioli arrivano fino al mattino... © n.c.

Notte particolare quella del 1° maggio, non solo per la festa dei lavoratori ma anche e soprattutto per la bella tradizione del Canta Maggio. In queste ore, il gruppo dei Maggiaioli delle Caselle, stanno allietando con i loro canti e balli alcune frazioni dei Comuni di Borgo San Lorenzo e Vicchio. Alcuni nostri lettori ci hanno inviato delle belle foto che ritraggono i Maggiaioli nel pieno del loro cantare e fare festa a Rabatta, per poi proseguire a Gattaia e finire il giro notturno a Molezzano.

Nella grande memoria di internet ritroviamo la storia di questo gruppo di cantori che riproponiamo a seguire:

Nel 1981 un gruppo di ragazzi di Borgo San Lorenzo e Vicchio di Mugello esausti del torpore degl' Inverni e della consuetudine dilagante, decisero di dare nuova linfa ai giorno avvenire e cosi con omaggio alle stagione forse più amata decisero  di riscoprire la tradizione della "Festa di Primavera". 

Cosi, informando tutti i conoscenti ,in tutte le zone della penisola italiana ,si dettero appuntamento per i giorni 12-13-14 Aprile 1981 in località "Pogg'Alti", luogo situato, adiacente alle vicinanze dell Appennino in Vicchio M.llo per effettuare 3 giorni di libero campeggio frà musiche, balli ,canti e tanto divertimento insieme.

Fù grande successo... quasi inaspettato! Alla conclusione dell evento, dall'altura discesero nella piccola  piazzetta del frazione di Gattaia che si trovava li a pochi chilometri, per cantare assieme agli abitanti ed i personaggi storici del luogo alcune canzoni popolari tradizionali e alcune canzoni del Maggio che durante il campeggio appena effettuato avevano rammentato e riscoperto facendole riemergere dalle memorie da i lontani ricordi di conoscenti ,amici e parenti .

Fù ancora grande successo ...

Cosi... dal quell' epico evento, fu deciso di far rivivere  la tradizione del Maggio ed anno dopo anno, altri Maggiaioli si sono aggregati, sempre animati dallo stesso spirito e divertimento animando le notti del 30Aprile fino alle prime luci della mattina del 1 Maggio che seguirono fino ai giorni nostri .

Cosi i Maggiaioli ogni anno e con chi vuol partecipare al calar del sole si incamminano e vagano... e vagano... vagano per le abitazioni fino all'alba per le campagne di Vicchio (e non solo) portando con se allegria, amicizia e buona sorte... per i futuri  raccolti e bestiame 

Un ringraziamento particolare a: Stefano P.Marco R, Maurizio F., Alessandro P, Luana F., Paolo A ., Franco S. e a tutti coloro che parteciparono al raduno della festa di primavera.

I Maggiaioli delle Caselle.

 

Lascia il tuo commento
commenti