Scompenso cardiaco: una banca dati mugellana. Grazie al Rotary Club

Attualità
visibility2137 - venerdì 05 aprile 2019
di Aldo Giovannini
Più informazioni su
Scompenso cardiaco: una banca dati mugellana. Grazie al Rotary Club
Scompenso cardiaco: una banca dati mugellana. Grazie al Rotary Club © n.c.

Il Rotary Club Mugello, sotto la presidenza del Rag. Maurizio Vignini, è impegnato, per questo nuovo anno rotariano, nel service sanitario titolato “Scompenso Cardiaco”.

Il progetto del Club, co-finanziato dalla Rotary Foundation sezione District Grant, è realizzato in collaborazione con l'Ospedale del Mugello, la Fondazione Santa Maria Nuova di Firenze, l'Azienda Sanitaria Toscana Centro e molte associazioni, strutture e aggregazioni funzionali territoriali della medicina generale dell'area Mugello.

I fondi investiti in questo progetto portano alla creazione di un registro di pazienti affetti da scompenso cardiaco con avvio della Network Analysia del sistema integrato Mugello, un'analisi dettagliata e costantemente aggiornata tramite la rete del sistema sanitario mugellano.

Grazie ad un borsa di studio con la quale si è finanziata la ricercatrice vincitrice del bando in oggetto si è potuto creare ed avere una banca dati di tutti i pazienti con patologie legate allo scompenso cardiaco, patologie che nella nostra vallata sono molto frequenti e vanno ad interessare il 2% della popolazione, su un totale di circa 68.000 abitanti.

Con questo archivio possiamo dunque avere un monitoraggio costante dei pazienti e stabilire, in tempi sanitari rapidi e mirati, i migliori interventi terapeutici. Il progetto rotariano ha come referente il Dr. Pasquale Petrone, socio del Club mugellano e cardiologo dell'Ospedale del Mugello.

Foto 1

Foto 2

 

Lascia il tuo commento
commenti