Successo al Corsini per "La pulce nell’orecchio" con Sandro Querci

Attualità
visibility699 - martedì 05 marzo 2019
di Massimiliano Miniati
Più informazioni su
Successo al Corsini per La pulce nell’orecchio con Sandro Querci
Successo al Corsini per La pulce nell’orecchio con Sandro Querci © n.c.

Grande successo sabato 2 marzo al Corsini di Barberino con “La pulce nell’orecchio” la commedia Musicale tratta da George Feydeau con Sandro Querci, Silvia Querci, Fabrizio Checcacci, Andrea Bacci ,Christine Grimaldi, Mario Zinno , Camilla Gai e Beatrice Buffadini adattamento e regia Sandro Querci

Praticamente una giostra quella al centro del palco, uno spazio senza tempo. La scenografia è sorprendente: un praticabile girevole di 8 metri di diametro diviso a spicchi, ospita alternativamente i protagonisti dello spettacolo, che si muovono senza freni con una comicità esilarante.

Lo spettacolo è bello e divertenti in puro stile “Querci” che in questo nuovo allestimento de “La pulce nell’orecchio”, ci ha proposto una vera e propria commedia musicale, nella quale gli 8 protagonisti si esprimono a tutto tondo, nel canto, nel ballo e nella recitazione.

“L’amore è una cosa meravigliosa”, “Granada”, “Viale d’autunno”, “Midi midinette”, “Solamente una vez”  ed anche “Passerà” e “E’ la vita” per un pubblico che ha applaudito senza freni.

Insieme a Sandro Querci, che avevamo già apprezzato nei teatri mugellani con “Il cappello di paglia di Firenze” “Revival” ed “Il barbiere di Siviglia” un cast di attori-cantanti veramente notevoli tra i quali spicca Silvia Querci già nota al pubblico dei musical per aver preso parte a “Pinocchio” dei Pooh, a “Chicago” accanto a Luca Barbareschi ed al musical di Riccardo Cocciante “Romeo e Giulietta” oltre ad aver vinto una delle edizioni de “I raccomandati” (ha anche preso parte a tutte le puntate della trasmissione di TeleIride “Il ballo della ributtanti”) che nel ruolo della sorella con problemi di dizione ha regalato al pubblico un’interpretazione di grandissima comicità.

Applausi “Spellamani” al termine delle due ore di uno spettacolo che è riuscito a coinvolgere tutti, con belle canzoni e battute comiche che hanno permesso a chi, non aveva voglia di coriandoli e maschere, di passere una serata veramente divertente.

 

Lascia il tuo commento
commenti