Forteto. Video-intervista al Commissario, in equilibrio tra continuità e discontinuità

Attualità
visibility373 - venerdì 04 gennaio 2019
di Alessia Benelli
Più informazioni su
Forteto. Video-intervista al Commissario, in equilibrio tra continuità e discontinuità
Forteto. Video-intervista al Commissario, in equilibrio tra continuità e discontinuità © n.c.

Dopo due inchieste regionali e una inchiesta parlamentare (che stenta a partire), circa una settimana fa Jacopo Marzetti è stato nominato dal Ministero dello sviluppo economico come commissario governativo della cooperativa il Forteto.

Da sette giorni ha una fitta agenda di appuntamenti e ha incontrato amministratori locali, regionali e anche dipendenti dell’azienda. Un ambito lavorativo che comprende in tutto circa un centinaio di persone che hanno a che fare con la cooperativa tra soci-dipendenti, fornitori e lavoratori stagionali.

Marzetti, nel rispondere alle nostre domande, non si è però sbilanciato sul modo in cui cercherà di raggiungere l'equilibrio tra equità sociale nei confronti delle vittime e tutela dell'occupazione e della produzione. Un rebus, una potenziale contraddizione che si troverà ad affrontare nelle prossime settimane. E solo dalle sue iniziative concrete si potrà capire se sarà in grado di raggiungere questo delicato (alcuni dicono impossibile) equilibrio, o se l'ago della bilancia penderà da una parte piuttosto che dall'altra.

“La prima azione che intraprenderò sarà quella di garantire il livello occupazionale, la continuità aziendale e il rilancio della stessa infine portare in atto i punti fissati dal Ministero per garantire equità sociale “ ha detto, tra le altre cose, ai nostri microfoni l’avv. Marzetti. Ma, come si può leggere qui sotto in due delle domande (si veda il video per l'intervista integrale) non si è sbilanciato sulle sue azioni concrete e l'orientamento che prenderanno:

 Lei parla di discontinuità, in che senso? Farete piazza pulita di coloro che sono stati coinvolti nel processo?

“Il Ministero - ha detto il commissario - ha evidenziato 6 punti sui quali stiamo lavorando e su cui prenderemo ulteriori atti”.

Che tipo di rapporto ha con le vittime?

“Stiamo approfondendo la questione e abbiamo avuto diversi incontri istituzionali, in futuro ci saranno incontri anche con le vittime, ovviamente daremo tutele a coloro che hanno subito violenze in base alle sentenze e alla normativa nazionale e Europea”.

 

Lascia il tuo commento
commenti