L'Omnicomprensivo non si farà. L'Unione revoca la delibera

Attualità
visibility299 - mercoledì 05 dicembre 2018
di Viola Arinci
Più informazioni su
L'Omnicomprensivo non si farà. L'Unione revoca la delibera
L'Omnicomprensivo non si farà. L'Unione revoca la delibera © n.c.

Si è tenuto martedì 4 dicembre l’incontro tra rappresentanti d’istituto, presidente del Consiglio d’ Istituto e membri della rete delle consulte ed i sindaci facenti parte del’Unione dei Comuni del Mugello, con rispettivi assessori alla cultura.

Dopo circa un’ora e mezza di confronto, l’Unione dei Comuni ha deciso di revocare la delibera sulla creazione dell’omnicomprensivo, già acquisita dalla città metropolitana lo scorso 22 novembre.

Gli studenti, fin dal primo momento impegnati e determinati, i professori, le famiglie e tutti coloro che sono stati vicini ai ragazzi hanno fatto in modo che la decisione sul ridimensionamento delle scuole sarà condivisa e discussa tra le amministrazioni locali e la scuola stessa, così che non manchi più la comunicazione e il coinvolgimento reciproco, indispensabili per la crescita e la tutela del territorio e di tutte le sue risorse, a partire dall’offerta formativa.

La decisione sulla modalità con la quale accorpare le scuole è rimandata a Luglio 2019, e sarà presa con la partecipazione dei membri di rappresentanza della scuola.

E’ stato presente all’incontro anche il dottor Luca Lischi, responsabile segreteria dell’assessore regionale all’Istruzione. La decisione presa è quindi quella di mantenere lo status quo delle scuole fino al prossimo anno, e intanto sarà discussa la modalità con cui ridimensionare le scuole che non penalizzi nessuno e che tuteli gli istituti del territorio. I fondi, destinati alle scuole, che la Regione Toscana taglierà per non aver messo in atto il ridimensionamento saranno perciò stanziati dall’Unione dei Comuni.

In ogni caso, apprese da tutti le varie problematiche che l’ opzione omnicomprensivo avrebbe potuto portare, essa non verrà tenuta più in considerazione nelle discussioni che ci saranno in seguito sul ridimensionamento.

CLICCA QUI per leggere il comunicato che annuncia la revoca sul sito del’Unione dei Comuni

Viola Arinci

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • sauro roberta ha scritto il 04 dicembre 2018 alle 19:19 :

    giusto che non si faccia anche per la diversit delle esigenze le scuole di Palazzolo e Marradi potrebbero informarsi dal comune di San Godenzo visto che li la scuola riesce ad andare avanti con pochissimi alunni Rispondi a sauro roberta