La fattura elettronica contro l'evasione fiscale. Se ne parla al Giotto Ulivi

Attualità
visibility464 - domenica 13 maggio 2018
di Saverio Zeni
Più informazioni su
La fattura elettronica contro l'evasione fiscale. Se ne parla al Giotto Ulivi
La fattura elettronica contro l'evasione fiscale. Se ne parla al Giotto Ulivi © n.c.

Il 25 Maggio presso il Liceo Giotto Ulivi a Borgo San Lorenzo viene organizzato un incontro con gli studenti che, in tale occasione, si troveranno seduti a fianco degli imprenditori nell’Auditorio del Liceo sul tema della fatturazione elettronica.

Italia prima nell’Unione Europea per evasione IVA: 36,9 miliardi di euro nel 2014.

È il triste primato che l’Italia si vede riconosciuto da uno studio del 2016 finanziato dalla Commissione europea, che si concentra sui relativi al 2014. Il differenziale tra il gettito Iva previsto e quello effettivamente raccolto – il cosiddetto Vat Gap – si attesta, nel nostro Paese, alla quota record di 36,9 miliardi di euro: in sostanza, poco meno di un quarto dei 159 miliardi di Iva non riscossa nell’intera Unione Europea. In percentuale, però, il Vat Gap dell’Italia è calato al 27,55% nel 2014, rispetto al 29,27% registrato nel 2013.

Anche a causa di questi dati, nascono gli ultimi strumenti per la lotta all’evasione IVA:

  • Il Reverse Charge interno, sempre più diffuso.
  • La Fattura Elettronica limitata nei rapporti con la Pubblica Amministrazione..
  • Lo Split Payment.
  • Le varie versioni di “Spesometro”.
  • La Comunicazione delle Liquidazioni IVA.
  • Adesso arriva la Fattura Elettronica fra privati B2B e B2C.

Con un provvedimento del 30 aprile scorso, l'Agenzia delle entrate ha definito le regole tecniche e le procedure necessarie per consentire il debutto dell'e-fattura. L'obbligo scatterà il 1° luglio 2018 nei settori del commercio di carburanti e dei subappalti pubblici, per essere poi generalizzato dal 1° gennaio prossimo. Questo secondo il ruolino di marcia fissato dalla legge n. 205/17

 

Lascia il tuo commento
commenti