Adattamento Domestico. Ultime settimane per partecipare al bando

Attualità
visibility127 - sabato 10 dicembre 2016
di Julian Zeni
Più informazioni su
Adattamento Domestico. Ultime settimane per partecipare al bando
Adattamento Domestico. Ultime settimane per partecipare al bando © n.c.

Ultime settimane per presentare domanda per il progetto di Adattamento domestico per l’autonomia (ADA) che consentirà alle persone con disabilità grave di ottenere una consulenza tecnica per una migliore accessibilità e fruibilità degli ambienti all’interno della propria abitazione, oltre a un contributo economico.

Il 3 gennaio 2017, infatti, è il termine ultimo per partecipare all’Avviso pubblico che anche la Società della Salute zona fiorentina nord ovest, insieme alle altre 33 zone distretto della Toscana, ha pubblicato sul proprio sito web a novembre, dando seguito alle linee guida per l’organizzazione del progetto fissate dalla Regione Toscana (con delibera n. 865 del 6 settembre 2016).

Per quanto riguarda i Comuni della zona distretto nord ovest, Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Lastra a Signa, Sesto Fiorentino, Signa, Scandicci, Vaglia, l’Avviso stabilisce l’erogazione di 24 consulenze (complessivamente gli interventi in Toscana tra sopralluoghi e consulenze saranno 400).

Dopo la chiusura dell’Avviso, la Società della Salute della zona fiorentina nord ovest inizierà l’istruttoria delle domande pervenute per verificare i requisiti di partecipazione dopodiché, entro i primi giorni di febbraio, provvederà alla pubblicazione della graduatoria di accesso.

Per presentare la domanda basterà compilare il modulo scaricabile sul sito della Società della Salute (cercare: PROGETTO “ADA” (Adattamento Domestico per l'Autonomia Personale) di cui alla Delibera G.R.T. N. 865 del 6 settembre 2016) dove sarà possibile leggere anche l’Avviso Pubblico del progetto.

Si ricorda che la domanda dovrà pervenire entro il 3 gennaio 2017 secondo le modalità indicate di seguito:

  • consegna a mano presso la sede della Società della Salute fiorentina nord ovest, via Gramsci n. 561, Sesto Fiorentino 519, 50019 (FI), Piano 2°, stanza n. 8 (tutti i giorni dalle 9 alle 15).
  • posta raccomandata da inviare all'indirizzo Società della Salute Fiorentina Nord Ovest, in via Gramsci n. 561, 50019 (FI)
  • posta elettronica certificata (PEC): direzione.sds-nordovest@postacert.toscana.it

Per le domande inviate a mezzo posta non farà fede la data del timbro postale.

Con la Società della Salute nord ovest la partecipazione a questo Avviso Pubblico offre l’opportunità a 24 persone disabili di migliorare il grado di autonomia e il benessere ambientale dei propri ambienti di vita, quelli in cui si svolgono le attività quotidiane. Una equipe composta da esperti per l’accessibilità, professionisti sociosanitari e personale con competenze tecnologiche, effettuerà un sopralluogo a casa della persona disabile.

Successivamente predisporrà una consulenza tecnica sulle possibili soluzioni migliorative dal punto di vista architettonico, tecnologico e anche informatico. Un contributo economico potrà essere erogato a sostegno dell’acquisto di prodotti o arredi e attrezzature usabili e sicuri (mobili da cucina ed elettrodomestici accessibili, corrimano e maniglioni, apparecchi sanitari e accessori per il bagno accessibili) o per realizzare eventuali opere edilizie (rampe per il superamento dei dislivelli, ampliamenti dei vani delle porte, demolizione e ricostruzione di pareti, rifacimento dei bagni).

Nella compilazione della domanda e per ulteriori informazioni, le persone disabili che risiedono nei Comuni più periferici della Toscana (non nel caso, quindi, dei Comuni della zona distretto nord ovest) e nei territori montani e rurali, potranno avvalersi degli sportelli “Botteghe della Salute” e punti “Ecco Fatto” presenti sul territorio toscano (qui il link allo portello informativo più vicino).

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra Regione Toscana e ANCI per dare uno strumento di supporto agli utenti interessati a partecipare al progetto. Nei Comuni più periferici della Toscana e nei territori montani e rurali dove sono dislocati questi Sportelli, i cittadini troveranno personale preparato a supportarli nella presentazione della domanda per partecipare al bando.

 

Lascia il tuo commento
commenti