'Dioniso e Apollo' apre la stagione degli eventi estivi di Pelago.

Attualità
visibility369 - martedì 24 maggio 2016
di Martina Bonaiuti
Più informazioni su
'Dioniso e Apollo' apre la stagione degli eventi estivi di Pelago.
'Dioniso e Apollo' apre la stagione degli eventi estivi di Pelago. © n.c.

Quattro appuntamento con il teatro nel mese di giugno a Diacceto. Una rassegna teatrale che inaugura la stagione degli eventi estivi del Comune di Pelago. 'Dioniso e Apollo' è questo il titolo del ciclo composto da quattro spettacoli previsti per 4 serate di giugno con inizio alle 21 nella suggestiva cornice dell’Arena Estiva di Diacceto (via del poggio di Diacceto).

Si inizierà sabato 4 giugno con la commedia 'Tombola col morto' messa in scena della Piccola Compagna di Pelago, con la regia di Michele del Lungo. Domenica 12 sarà la volta di 'Gallina Vecchia' messa in scena dalla compagnia EsTeatro sotto la regia di Paolo Biribò e Marco Toloni. Domenica 19 giugno andrà in scena un classico di Aldo Palazzeschi 'Sorelle Materassi' della compagnia Corte del Bardo e la regia di Neri Pollastri.

La rassegna si chiuderà giovedì 23 giugno, con un omaggio ad una illustre cittadina di Pelago Nada Giorgi, la ragazza di Bube, protagonista nel celebre romanzo di Carlo Cassola. La rappresentazione si intitola 'Il giorno di Nada' e sarà interpretata dalla Carovana della Memoria con la regia di Moreno Betti.

"Il programma estivo del Comune di Pelago – afferma l’Assessore alla Cultura del Comune di Pelago Bernardo Fallani - prende le mosse dalla rassegna teatrale 'Dioniso e Apollo'. La rassegna, passando dalla mediazione nicciana, richiama nel titolo due aspetti del teatro e della vita, il dionisiaco delle prime due commedie declina, attraverso lo snodo della messa in scena del romanzo di Aldo Palazzeschi, nell'apollineo dello spettacolo tributo ad un'illustre cittadina di Pelago, Nada Giorgi, la ragazza di Bube narrata da Carlo Cassola. Quattro appuntamenti per confrontarsi fuori dagli schemi, per guardarsi dentro, divertendosi e riflettendo”.

 

Lascia il tuo commento
commenti