Raccolta firme a Galliano: "Quegli autobus che invadono la carreggiata"

Attualità
visibility258 - lunedì 23 maggio 2016
di Martina Bonaiuti
Più informazioni su
Raccolta firme a Galliano: Quegli autobus che invadono la carreggiata
Raccolta firme a Galliano: Quegli autobus che invadono la carreggiata © n.c.

Ed i parcheggi che non ci sono. Questa è una storia di incomprensioni tra la pubblica amministrazione di Barberino del Mugello e gli abitanti del paese di Galliano, che hanno anche organizzato una petizione e una raccolta firme. Lo scorso anno, la giunta del Comune di Barberino di Mugello aveva deciso di togliere il transito del trasporto pubblico locale dalle piazze e dal corso centrale di Galliano. La cosa era stata molto apprezzata, in quanto avrebbe permesso di valorizzare il centro storico del paese.

I residenti però non erano venuti a conoscenza che la variante prevista, avrebbe dirottato (a partire dal marzo 2016) il traffico dei pullman su una zona residenziale limitrofa, che comprende via Vivaldi e via Mascagni, che fino a poco settimane prima era senza sfondo e che, secondo i residenti) mal si adattano al passaggio di mezzi pubblici.

Sempre secondo gli abitanti il risultato di queste modifiche ad oggi è il seguente: il campo da tennis di Galliano sarebbe rimasto senza parcheggio, perché i mezzi pubblici hanno la sosta proprio davanti ad esso. Questo porta, soprattutto in occasione di manifestazioni sportive, a costringere i frequentatori del centro a sostare nelle aree riservate ai pullman, in assenza di altri spazi. E inoltre sarebbe presente anche il divieto di sosta in tutta la via, il che porta ad avere un impianto sportivo senza parcheggi nelle vicinanza.

La cosa più grave però è che l'autobus della compagnia SITA, quando transita in via Vivaldi, percorre almeno 30 metri di via in contromano. Questo perché, essendo un mezzo ingombrante, quando arriva al tratto di strada dove si trova una curva, deve necessariamente occupare la mezzeria del senso opposto di marcia per poter effettuare la svolta su via Mascagni dove occupa tutta la carreggiata

Per tutti questi motivi gli abitanti delle due vie interessate, insieme ai tennisti dell'impianto sportivo hanno deciso a fine Aprile di presentare una petizione, firmata da 100 persone, al sindaco di Barberino del Mugello, nella speranza di venire ascoltati e che le cose cambino in meglio al più presto.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Rudy ha scritto il 30 maggio 2016 alle 08:15 :

    Infuriava la polemica dei bus che attraversando il corso di Galliano erano rumorosi e pericolosi.....bene. Ok. Ma tolti da l secondo chi li ha voluti spostare da dove dovevano passare?!?! Chi conosce la frazione sa, che di alternative non ce n'erano. E poi, per i tennisti senza parcheggio, ufficialmente quello lungo la strada non una sosta consentita....non c'erano nemmeno prima i parcheggi. Solo una sosta in carreggiata che non da noia a nessuno visto lo scarso traffico della zona, ma di sicuro non erano parcheggi neanche prima. Rispondi a Rudy