Ritiro ingombranti. 'Ma è veramente gratuito?' Lettera di un lettore

Denuncia: "Difficoltà a collegarsi ai numeri gratuiti per la prenotazione'

Attualità
visibility2145 - lunedì 05 luglio 2021
di Redazione
Mezzi Alia
Mezzi Alia © n.c.

Ci scrive un lettore:

In conseguenza della sostituzione del mio frigorifero, stamattina ho dovuto rivolgermi ad Alia per procedere allo smaltimento del vecchio tramite il servizio gratuito "ritiro ingombranti".

Mi informo sul sito dell'azienda ed al servizio "ritiro ingombranti" viene spiegato che basta chiamare semplicemente uno dei tre numeri disponibili (un numero verde, un numero a tariffazione standard ed uno a pagamento 199) per effettuare la prenotazione del ritiro. 

La cosa appare immediatente come banale, senonché, i primi due numeri da chiamare risultano o inaccessibili dalla rete telefonica fissa/mobile o occupati ancor prima di aver terminato la composizione. Dopo molti tentativi ho provato col numeto a pagamento 199. Come per magia a quest'ultimo ci si collega immediatamente. Dopo aver annunciato i costi al minuto (salati) si rimane in attesa per 10-20 minuti fino ad essere finalmente collegato al call center.

Ovviamente dato chi i tempi d'attesa sono conteggiati il servizio che pubblicizzano come gratis all'evidenza dei fatti non lo è. Inoltre, anche la parola "gratis" è abusata perché tale servizio è già inglobato nella TARI.

Termino dicendo che in questo periodo si sta pure parlando di aumenti sensibili di tariffe TARI. Il servizio offerto deve essere definito vome "COMPRESO", non gratis! Il dizionario descrive Servizio gratuito = "cui non corrisponde alcuna forma di pagamento o di compenso"

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Leonardo ha scritto il 06 luglio 2021 alle 15:59 :

    Concordo a pieno con l'autore dell'articolo. In quanto viviamo in una zona dove paghiamo la TARI tra le più alte di tutta Italia,il servizio offerto dovrebbe essere altrettanto efficiente...cosa che non vedo assolutamente. Rispondi a Leonardo

  • Paolo ha scritto il 06 luglio 2021 alle 09:23 :

    poi non stupiamoci se qualche cittadino poco avvezzo all'educazione civica, anziché chiamare, lascia le cose vicino alle campane per il vetro (comportamento ingiustificabile, ma dovrebbe essere da monito anche per i nostri amministratori locali che, in quanto soci della società Alia, dovrebbero farsi carico per conto dei propri cittadini affinché il servizio funzioni) Rispondi a Paolo

  • Nicola C ha scritto il 06 luglio 2021 alle 07:09 :

    Personalmente ho seguito la procedura online su https://www.aliaserviziambientali.it/servizi-comuni/ritiro-ingombranti/ seguendo la procedura "scrivici" e non ho avuto alcun problema. Una volta compilato il form sono stato contattato telefonicamente da loro per fissare appuntamento. Il servizio è stato ottimo. Rispondi a Nicola C