Ladri di pietre. A Firenzuola un brutto esempio di malcostume

La lettera di un lettore

Attualità
visibility1089 - lunedì 03 maggio 2021
di Redazione
Più informazioni su
Pietre
Pietre © N.c.

Anche nel civile Mugello un brutto episodio dell’Italia che non funziona, delle opere abbandonate e non finite, dello spreco di risorse ed infine dello sciacallaggio :

Firenzuola è la città della pietra serena. Per questo mi sembra surreale quello che ho dovuto vedere nei giorni scorsi. 

Pochi giorni fa sono franate sull'asfalto del cosiddetto stradone, il tratto mai terminato di quella che doveva essere la "bretellina", il collegamento diretto tra Firenzuola e l'autostrada, le pietre che rivestono l'alto muro di contenimento della parte più vicina all'abitato. 

Per fortuna nessun danno a persone. La strada è stata chiusa ufficialmente e parte delle pietre sono state rimosse, ma una grande quantità ingombra ancora la carreggiata. 

Almeno per ora. Dico questo perché oggi (nei giorni scorsi ndr) in pieno giorno, una automobile si è fermata in prossimità della frana ed il conducente, con calma olimpica, pietra dopo pietra, ha riempito il bagagliaio dei bellissimi blocchi di arenaria ed è ripartito. 

Non credo sia stato il primo "viaggio" e non sarà l'ultimo. Come non credo che ci sia un solo utente di quella cava a cielo aperto. 

Questa scena rappresenta l'Italia con l'incuria, il denaro pubblico sperperato in opere mai terminate ed infine lo sciacallaggio di chi tranquillamente ed impunemente si appropria di un bene che appartiene alla comunità per farne uso personale. 

Daniele Baldoni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia il tuo commento
commenti