Recensione (e una selezione di foto) dal libro sulla storia del Teen Club

Attualità
visibility3649 - giovedì 15 aprile 2021
di Aldo Giovannini
Più informazioni su
Una foto di gruppo al Teen Club
Una foto di gruppo al Teen Club © Libro Teen Club

Il successo che sta ottenendo il libro sulla storia del leggendario “Teen Club”, mitico locale danzante della seconda metà del ‘900, ubicato in via I° Maggio a Borgo San Lorenzo, era prevedibile. E quì diamo atto agli autori, Massimo Biagioni e Ferdinando Ferrini “topo” (Edizioni Studio Noferini - 120 Pagg. - 151 immagini), di aver riportato alla luce un periodo fecondo che ha caratterizzato momenti ricreativi di una gioventù, quella mugellana, fra la fine degli anni ‘60 (1966) e la fine degli anni ’80 (1986) del ‘900, che non ha corso dietro ad altra gioventù che voleva cambiare il mondo con la violenza e gli assassini, ma ha cercato nel lavoro, nella famiglia e nel divertimento l’essenza della sua vita.

Se al Teen Club è passata tanta di gioventù  compresi i figli e i nipoti dello scrivente di queste note, gli autori Massimo Biagioni e Ferdinando Ferrini, con accortezza, con semplicità, presentando i ricordi nel testo e nella copiosa iconografia, con parsimonia (altrimenti ci sarebbe voluto un tomo di 300 pagine), ma bastante per entrare nel “cuore” di quello che è stato per Borgo San Lorenzo in particolare e per il Mugello in generale, questo ritrovo dove i ragazzi andavano a divertirsi per la tranquillità dei genitori anche se ritornavano a casa a tarda ora.

Con Angiolino di Cocchi e Beppe di Vigiani, contornati da personale di vigilanza (alcuni erano loro congiunti), di severa moralità (gli imbecilli venivano presi 'per gli orecchi' e gentilmente messi all’uscio, come si dice in gergo), i genitori potevano stare, come sopra scritto, tranquilli. La storia è ben scritta; lo abbiamo letto e riletto, entrando con facilità nel contesto culturale dell’epoca, che sembra preistoria (basta vedere vertiginose minigonne, capelli cotonati, calzoni a campana,  baffi in vista).

E se molti si sono conosciuti al Teen Club coronando poi con il matrimonio il loro amorino, già uomini e donne mature, alcuni addirittura nonni, purtroppo altri amici non più; questo libro che costituisce un altro tassello di storia vissuta del nostro territorio, è stato intelligentemente riportato alla luce da questi due amici,  Biagioni e Ferrini, a cui vanni i nostri complimenti. Ed infatti il libro, mi si dice, sta andando a ruba e noi lo abbiamo messo accanto al nostro libro sulla storia del Carnevale nel Mugello dal ‘700 al 2000, poiché sembrano lontani …cugini. Ecco alcune immagini a corredo. 

 

 

Lascia il tuo commento
commenti