Sarà smantellato il terzo binario alla stazione di San Piero. La denuncia

La denuncia del PRC e del gruppo Liberamente a sinistra

Attualità
visibility995 - sabato 10 aprile 2021
di Redazione
Più informazioni su
Binari
Binari © N.c.

La denuncia del PRC è del gruppo Liberamente a sinistra di Scarperia e San Piero:

Come militanti e attivisti della zona Mugello di Rifondazione Comunista, siamo venuti a conoscenza del fatto che nei prossimi giorni dovrebbe iniziare l’intervento di eliminazione del terzo binario della stazione di San Piero a Sieve; una scelta già programmata dal 2012, che più volte siamo riusciti a sventare condividendo la forte preoccupazione di depotenziamento della linea Faentina che ciò avrebbe comportato.

Attraverso le nostri rappresentanti nel gruppo consiliare LiberaMente a Sinistra del comune di Scarperia e San Piero, abbiamo presentato una interrogazione per capire se quanto appreso corrispondesse a verità, anche in considerazione di come sia ritenuto indispensabile da tutti il potenziamento di tale linea, come treno metropolitano, come linea ferroviaria di collegamento con la Romagna, come anello di congiunzione della Val di Sieve.

Vogliamo poi Ricordare come alla stazione di San Piero, il terzo binario possa servire oltre che per lo scambio dei treni, anche per le situazioni di emergenza e per la sosta dei treni turistici.

Per questo abbiamo chiesto al Sindaco e alla Giunta del Comune di Scarperia e San Piero:

  • Se fossero a conoscenza dell’intenzione di smantellamento del terzo binario nella stazione di San Piero da parte di RFI, e in caso affermativo, quali motivazioni avrebbero portato a tale decisione

  • Se l’amministrazione, anche in virtù di un futuro potenziamento della suddetta linea, intenda opporsi ad una eventuale decisione in tal senso e con quali azioni

  • Se, nel caso, si ritenga di assumere ufficialmente posizione contraria a tale decisione nei confronti di RFI e della Regione Toscana 

Se tutto questo corrispondesse a verità, la scelta rappresenterebbe a nostro avviso un fatto gravissimo nell'interesse del territorio del Mugello.

Come PRC Mugello e come gruppo LiberaMente a Sinistra, siamo indignati per l’eventuale decisione di RFI in tal senso, nonchè per il conseguente avallo della Regione Toscana. 

A tal proposito sollecitiamo gli amministratori locali, ed in particolar modo quelli del comune di Scarperia e San Piero, a sostenere l’importanza dello svluppo della Linea Faentina, opponendosi fermamente a questo eventuale sciagurato smantellamento.

10 Aprile 2021

PRC Mugello e Gruppo LiberaMente a Sinistra

 

Lascia il tuo commento
commenti