'La vita l'è meravigliosa'. Grazie anche al libro di Letizia Capretti una nuova ambulanza

Il mezzo acquistato dalla Misericordia di Dicomano grazie anche ai proventi del libro fotografico di Letizia sul lockdown a Dicomano

Attualità
visibility216 - venerdì 09 aprile 2021
di Redazione
Più informazioni su
La scritta sulla nuova ambulanza
La scritta sulla nuova ambulanza © N.c.

“La vita l’è meravigliosa”. Quante volte ce lo ha ripetuto Letizia Capretti attraverso i suoi post su facebook, durante la prima chiusura imposta dalla pandemia. E quante volte lo abbiamo letto sfogliando e riguardando tutte le sue bellissime foto contenute nel libro uscito lo scorso giugno.

E quante volte (speriamo poche a dir la verità!) lo leggeremo quando vedremo passare la nuova ambulanza della Confraternita di Misericordia di Dicomano.

Il Progetto “La vita l’è meravigliosa” si è dunque concluso e nel migliore dei modi. Da qualche giorno è arrivata nel garage della Misericordia la nuova ambulanza acquistata con il generoso contributo della popolazione di Dicomano e con gli oltre 6.000 euro raccolti con la vendita del libro di Letizia Capretti. La giovane fotografa dicomanese, balzata agli onori della cronaca regionale per i suoi scatti in un paese chiuso in casa, attraversato da un silenzio assordante, e il suo editore, “La Scriveria” di Serena Pinzani, hanno infatti devoluto tutto l’incasso (detratte le spese vive) delle due ristampe andate esaurite in pochissimo tempo per la nobile causa.

“Vorrei ringraziare tutta la popolazione di Dicomano ed in particolare chi ha contribuito al progetto acquistando il libro di Letizia – commenta il Governatore della Misericordia Francesco Nencetti. Grazie a tanta generosità ora Dicomano ha un nuovo mezzo 4x4 dotato della più moderna tecnologia e attrezzato per ogni tipo di emergenza. Un mezzo all’apparenza semplice ed essenziale, ma completo di tutto, che pone una particolare attenzione alle disposizioni in materia di anticontagio covid19.” Il tempo di alcuni necessari collaudi e già da maggio la nuova ambulanza sarà operativa al cento per cento.

“E’ un momento davvero importante per tutta la nostra comunità – commenta Serena Pinzani – e vorrei ringraziare di cuore Letizia per avermi fatto partecipe del suo progetto. Un grazie speciale anche a chi ha lavorato dietro le quinte: Marina Cappelli per la revisione del testo, Marco Iozzo per la grafica e Sebastian Modatferi per l’idea inziale e l’incoraggiamento. Un ringraziamento anche al Sindaco Passiatore e a tutta la giunta comunale di Dicomano che ha creduto in questo progetto in un momento non semplice e faticoso per tutti, e ai commercianti che si sono dati da fare nella distribuzione e nella vendita del libro.”

Il Cianci e la Carla in macelleria, la Silvia e la sua mamma in edicola, il Picchio con il cappello da bersagliere, Don Carlo nella sua postazione delle dirette youtube delle preghiere, la Maria Grazia che purtroppo non ce l’ha fatta ed il sorriso di Elisabetta e della sua famiglia che finalmente sono usciti dal tunnel. E poi il nostro Sindaco Stefano Passiatore con il suo tricolore in quella piazza del Comune così surreale, quella ballerina, la nostra ballerina, Chiara Carasso, ed il suo volteggiare leggero con la mascherina a ricordarci quanto sia prezioso ciò che abbiamo ma che spesso non apprezziamo. Tutte immagini che rimarranno per sempre nella memoria collettiva e personale di ciascuno di noi. Un libro che è espressione di un talento incredibile, quello di Letizia Capretti, ma che è anche un lavoro corale dal valore inestimabile. Un volume che non rimarrà solo a prender polvere in libreria ma che prenderà vita tutte le volte che qualcuno in difficoltà avrà bisogno di cure, di un sostegno, di una carezza.

A ricordare davvero quanto, nonostante tutto, “La vita l’è meravigliosa!”

 

 

Lascia il tuo commento
commenti